Articoli del giorno

/ di Moreno D'Angelo

Emanuela, Mirella e quel monsignore che parla: dopo 35 anni i casi Orlandi-Gregori alla svolta?

Sul caso Emanuela Orlandi in arrivo nuove testimonianze. Ma non chiamiamolo più mistero. Perché Emanuela è stata rapita? Sono passati 35 anni da quel 22 giugno 1983 quando una quindicenne, figlia di un messo pontificio, sparì uscendo da una lezione di flauto dalla Basilica di Saint Apollinare. Non ipotesi, ma testimonianze dirette (seppure protette dalla […]

/ di Andrea Doi

Carretta difende la cittadinanza onoraria di Saviano e lo invita a Torino: “Da noi la porta è sempre aperta”

Altro che togliere la cittadinanza onoraria, come ha proposto il capogruppo della Lega in consiglio comunale a Torino Fabrizio Ricca. Mimmo Carretta, segretario metropolitano del Partito Democratico non solo difende l’onoreficenza, ma invita lo scrittore Roberto Saviano alla prossima Festa de L’Unità di Torino o comunque nel capoluogo piemontese, proprio in risposta alla mozione leghista. […]

/ di Andrea Doi

Subsonica e droni per 12 minuti: ecco il San Giovanni di Appendino

Cari sono cari. Senza dubbio più del tradizionale spettacolo pirotecnico. Ma ad Appendino piacciono così tanto. E quando la sindaca si mette qualcosa in testa è difficile convincerla che non è una bella pensata. Poi se pure la band musicale numero 1 di Torino le viene pure in aiuto, non resta che prenderne atto e […]

/ di Andrea Doi

Ricca (Lega): “Oltre alla scorta togliamo a Saviano la cittadinanza onoraria di Torino”

Mentre il Ministro dell’Interno Matteo Salvini sta valutando su togliere o meno la scorta allo scrittore Roberto Saviano, il capogruppo della Lega in consiglio comunale a Torino e segretario torinese del Carroccio Fabrizio Ricca, presenta una mozione per togliere la cittadinanza onoraria al giornalista. Secondo l’esponente della Lega Saviano non sarebbe meritevole dell’onorificenza, che dal […]

/ di Andrea Doi

Spataro: “Nella Procura di Torino non esistono cricche o strutture parallele”

Il Procuratore capo di Torino, Armando Spataro, non ci sta. Le notizie degli ultimi giorni dove si fa intendere che in Procura esistono “strutture parallele” secondo il procuratore sono prive di alcun fondamento. Lo spiega Spataro con una nota: «In questo periodo, inclusa la giornata odierna, continuano ad essere pubblicati su vari quotidiani, soprattutto nelle […]