2.7 C
Torino
domenica, 25 Febbraio 2024

Segre-Seymandi, procura indaga sulla violazione della privacy

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Nonostante tra i due ex fidanzati sia stato trovato un’accordo economico per il matrimonio saltato, resta aperto sui tavoli dei magistrati il fascicolo con l’accusa di violazione della privacy per il caso Segre-Seymandi, legato alla rivelazione di dati personali senza il consenso della vittima.
La vicenda della rottura tra il banchiere Massimo Segre e l’imprenditrice, con la passione per la politica, Cristina Seymandi, era finita quest’estate sulle pagine della cronaca, anche della stampa straniera, dopo che era stato pubblicato un video di una festa di compleanno, organizzata in una villa nella collina torinese, in cui Segre annunciava la rottura del fidanzamento con la Seymandi per presunti tradimenti di lei.
Il reato per violazione della privacy era stato contestato quando il caso era finito in procura ed è rimasto in piedi, in quanto è procedibile d’ufficio, anche se Seymandi ha ritirato la querela di parte.
Spetterà ora al pubblico ministero Roberto Furlan la decisione di andare avanti con l’inchiesta o se chiedere l’archiviazione.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano