15 C
Torino
martedì, 4 Agosto 2020

Vogliono contestare le “sentinelle in piedi” di Torino, ma imbrattano le auto di piazza Paleocapa

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Blitz nella notte tra giovedì e venerdì 10 luglio contro le sentinelle in piedi a Torino, che però si è trasformato in una vandalizzazione che ha visto come vittime persone che con c’entrano nulla con l’iniziativa.

I fatti. Stasera, sabato 11 luglio, alle 21, è prevista in piazza Paleocapa, in pieno centro cittadino, una manifestazione delle sentinelle in piedi, contro il DdL Zan. 

- Advertisement -

Così collettivi femministi vicini all’estrema sinistra hanno sanzionato il luogo del ritrovo, con scritte e gavettoni di vernice rosa, nonostante la zona sia tra le più controllate per via delle tante telecamere presenti. Obiettivo dei contestatori la statua a Pietro Paleocapa, ma i gavettoni pieni di vernice rosa, hanno solo sfiorato il monumento, mentre non hanno risparmiato le automobili dei residenti parcheggiate in piazza.

- Advertisement -

Sui muri alcune scritte antifasciste: “Catto fasci appesi ai reggiseni”.
Tornando alla manifestazione di questa sera, le sentinelle in piedi, spiegano i loro motivi: “Con questa legge, dire la verità sulla natura dell’uomo diventerà reato. Non siamo ingenui. La minaccia del carcere per chi dice che ogni bambino ha diritto di crescere in una famiglia con padre e madre apre la strada al sopruso, specie sui più deboli. Ci si potrà opporre al metodo Bibbiano, oppure esso diventerà sistematico? Se si calpesta la verità, niente è più oggettivo, tutto diventa arbitrario, quindi soggetto alla legge del più forte. In un tempo in cui il potere si accentra sempre più nelle mani di pochi, l’istituzione del reato di opinione è un passo ulteriore verso la censura del dissenso, di qualsiasi dissenso“.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Prefettura e Regione fermano nuovi arrivi di migranti in Piemonte

Non ci saranno altri arrivi di migranti in Piemonte. È questo il risultato dell'esito dell'incontro in Prefettura tra il prefetto di Torino...

Concorso per dirigenti del Comune di Torino: candidati denunciano errori nella procedura

A seguito della pubblicazione da parte del nostro giornale dell’articolo sulla prima fase del concorso per dirigenti del Comune di Torino sono...

Coronavirus: Piemonte +15 positivi e nessun decesso

Sono 15 le nuove positività al Coronavirus registrate oggi in Piemonte. Sei sono asintomatiche. Tre dei casi sono importati. E' quanto si...

La guerra del retino. “Se non fermi tuo figlio hai meno neuroni del granchietto che ha messo nel secchiello”

“Vuoi insegnare a tuo figlio che non è normale e non è un gioco far morire in un secchiello un granchietto dopo...

Concorso per dirigenti Comune di Torino: su 700 candidati solo 36 passano. Polemiche in vista

Sono passati dieci anni dall’ultimo concorso per dirigenti bandito dal Comune di Torino, era infatti il 9 giugno 2010, concorso annullato dal...