-1.1 C
Torino
venerdì, 27 Gennaio 2023

Come sarà la Champions League per la Juventus?

Più letti

Nuova Società - sponsor

La stagione è appena iniziata, ma sono tante le speculazioni e le aspettative per le squadre italiane ed in particolare per la Juventus. La squadra di Allegri, infatti, viene già da una passata stagione in cui non ha ottenuto i risultati che il tifo e la proprietà si attendevano e per questo il club è chiamato a riscattarsi quest’anno.

Grazie al quarto posto nello scorso campionato per la Juventus è arrivata la qualificazione alla Champions League. Così, nella attuale stagione 2022/2023 i bianconeri possono nuovamente ambire alla prestigiosa “coppa con le orecchie” che manca in bacheca ormai dal 1996. 

La fase a gironi

Il percorso della Juventus nella più importante competizione europea per club è iniziato con i sorteggi, che l’hanno collocata nel Gruppo H, in cui è stata inserita come squadra di seconda fascia (tra le italiane solo il Milan era in prima fascia, avendo vinto il campionato).  

Il percorso dei bianconeri non è per nulla semplice. Tra le avversarie della Juve in questa fase iniziale ci sono il Paris Saint-Germain dei campioni, la squadra più impegnativa e forse la favorita dell’intera competizione, e il Benfica, club plurititolato che ha già vinto la Champions due volte. La quarta formazione del girone è il Maccabi Haifa, squadra israeliana tra le più sconosciute del tabellone ma che proprio per questo potrebbe diventare la rivelazione del torneo.

Esordio amaro contro il PSG

La Juventus è scesa in campo proprio nella giornata di apertura della fase a gironi, il 6 settembre, contro il PSG delle meraviglie. Si trattava per entrambe le squadre di un inizio ad altissimo livello. Per il PSG il debutto è stato forse ancora più difficile, dato che il nuovo allenatore Christophe Galtier era sotto esame al primo appuntamento che conta. 

I parigini comunque non hanno deluso e hanno portato a casa il risultato con un 2-1 che regala i primi tre punti e che li colloca in testa al girone insieme al Benfica vincente contro gli israeliani. 

Ma ad impressionare non è stata tanto la doppietta di Mbappé, quanto piuttosto il gioco di altissimo livello mostrato in campo. Se fino all’anno scorso lo squadrone era un’accozzaglia di solisti, durante la partita ha dimostrato di avere una regia in grado di valorizzare l’altissimo valore della rosa. Questa volta a farne le spese è stata la squadra di Allegri, ma nel corso dei prossimi mesi a cadere sotto i gol dei parigini potrebbero essere molte altre squadre blasonate. 

Nuova sconfitta contro il Benfica

Il secondo appuntamento europeo non ha avuto il sapore del riscatto per la Juve, ma anzi ha visto una nuova sconfitta che complica il cammino europeo degli uomini di Allegri. Il punteggio finale di 1-2 fa ancora più male dal momento che è stato maturato in casa, all’Allianz Arena. 

Il momentaneo vantaggio con il gol di Milik, dopo appena 4 minuti, non è stato sufficiente. Decisivi il rigore finalizzato di Joao Mario ed il gol di Neres ad inizio ripresa. Dopo due turni gli juventini si ritrovano ancora a zero punti insieme al Maccabi Haifa ed il percorso inizia ad essere in salita, anche se ancora non è tutto perduto.

La Juventus rimane la favorita tra le italiane

Anche se l’inizio non è stato dei migliori, secondo le quote calcio dei migliori bookmakers, i bianconeri – pur non essendo tra i favoriti in assoluto nella competizione – lo sono tra i club italiani in tabellone. Se dunque una squadra del nostro Paese dovesse mai vincere la finale a Istanbul, le maggiori possibilità sarebbero proprio della Juve, nonostante le incertezze iniziali. 

Se allarghiamo l’analisi ai club degli altri Paesi, la situazione per la Juve diventa meno favorevole, perché sono diverse le squadre che secondo gli analisti hanno maggiori probabilità di vincere la Champions League. 

In pole position c’è ovviamente il PSG, che ha un potenziale infinito e ormai da diverse stagioni è accreditato per la vittoria (finora però non ha mai raggiunto l’obiettivo…). Favoritissimo anche il Manchester City di Pep Guardiola, che in questo momento non sembra avere rivali in patria e sta cercando la consacrazione internazionale. 

Dietro a queste due squadre troviamo il Liverpool di Jürgen Klopp, che ha sfiorato la vittoria in Premier League nella scorsa stagione, e il Bayern Monaco, che si è rafforzato con l’arrivo di Sadio Mané. Successivamente hanno i favori dei pronostici il Real Madrid, detentore del titolo, il Chelsea ed il Barcellona. 

Come si può vedere sono diverse le squadre che vengono considerate maggiormente favorite rispetto alla Juventus. Ma per fortuna la palla è rotonda e, nonostante un inizio difficile per la Juve, tutto può succedere in questa Champions League 2022/2023.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano