13.7 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Verso Juventus-Lazio di Coppa Italia: cosa sapere

Più letti

Nuova Società - sponsor

Siamo arrivati ormai al mese di marzo e la stagione calcistica sta entrando in una fase cruciale. Campionati e coppe stanno delineando infatti le loro gerarchie e alcune squadre risultano palesemente favorite su altre nelle varie competizioni. Anche la Coppa Italia si sta avvicinando sempre più alla conclusione: il 2 aprile avranno inizio le semifinali d’andata e le prime squadre a scendere in campo saranno Juventus e Lazio, in quel di Torino. Stando alle quote sulla formazione vincente della Coppa Italia i bianconeri hanno buone chance di mettere le mani sul trofeo, specie dopo l’eliminazione dell’Inter sopraggiunta già agli ottavi per mano del Bologna. I biancocelesti, però, vantano una tradizione notevole in questo torneo, che hanno avuto modo di vincere anche negli ultimi anni. Tuttavia, mai con l’attuale tecnico.

Nel corso della loro storia, Juventus e Lazio si sono affrontate 25 volte nell’ambito della coppa nazionale. Il bilancio è a favore della “Vecchia Signora” con 11 successi, mentre i capitolini hanno festeggiato in 8 occasioni. Sono ben 6 gli incontri terminati in parità. Il tutto nell’arco di 82 anni. Il primo confronto tra le due squadre in Coppa Italia risale infatti al lontano 1942: agli ottavi di finale la Lazio riuscì a superare in doppia rimonta i bianconeri, sconfitti in casa per 2-3. La Juve ha dovuto aspettare il 1960 per prendersi la prima soddisfazione contro i biancocelesti, battuti per 3-0 in semifinale. Il primo pareggio è arrivato invece nel 1974, per 0-0.

A partire dalla stagione 2003/2004, Juventus e Lazio si sono ritrovate per 3 volte in finale. 20 anni fa l’ultimo atto della Coppa Italia prevedeva ancora la formula delle gare d’andata e ritorno. Nel primo match, a Roma, gli aquilotti vinsero per 2-0, conservando poi il vantaggio con un 2-2 a Torino e conquistando il trofeo per la quarta volta. Nel 2015, invece, furono necessari i tempi supplementari per vedere festeggiare i bianconeri. Dopo l’1-1 maturato nei 90 minuti ci pensò Alessandro Matri a regalare ai suoi la vittoria, segnando al 97’. Fu sicuramente un successo importante per la società di Agnelli: la Juventus non vinceva la Coppa Italia da 20 anni e in quella stagione accarezzò persino l’idea del “Triplete”, sfumata dopo aver perso la finale di Champions League con il Barcellona. Anche nel 2017 si verificò una situazione analoga: la Coppa Italia andò alla Juve che vinse per 2-0 sulla Lazio, ma il Real Madrid negò ai ragazzi di Massimiliano Allegri il sogno di diventare campioni d’Europa.

Da quella volta, le due formazioni si sono incrociate in Coppa Italia solo in un’occasione, precisamente nei quarti di finale dell’anno scorso, quando bastò la rete di Bremer verso lo scadere del primo tempo per far gioire l’Allianz Stadium e garantire alla “Vecchia Signora” il passaggio del turno. Con 2 partite a disposizione nelle semifinali, stavolta sarà più complicato stabilire in anticipo come andrà a finire. I bianconeri sono sicuramente più attrezzati a livello di organico, ma avranno lo svantaggio di disputare la partita d’andata in casa. Il match di ritorno, in programma allo stadio Olimpico, si giocherà 21 giorni più tardi, il 23 aprile. Una piccola, buona notizia per la Lazio, che attualmente si trova in corsa per la qualificazione alle prossime coppe europee e dovrà gestire a dovere le energie. Con tutta probabilità, infatti, la Juve si assicurerà in anticipo l’accesso alla Champions League 2024/2025 e risultando impossibilitata a contendere lo scudetto all’Inter si concentrerà proprio sulla Coppa Italia.

Con 14 trionfi, la Juventus vanta il record di vittorie della coppa nazionale. Al secondo posto figurano Roma e Inter, entrambe a quota 9. La Lazio occupa da sola il quarto posto dell’albo d’oro con 7 affermazioni, l’ultima delle quali datata 2019, quando ad arrivare a giocarsi la finale fu l’Atalanta. Solo a partire dalla fine degli anni ‘90 la Coppa Italia ha iniziato a godere di una certa importanza presso la piazza capitolina: fino ad allora, infatti, gli aquilotti potevano vantare il solo successo del 1958. La Lazio ha così scavalcato alcune posizioni nell’albo d’oro, lasciandosi alle spalle persino il Milan, fermo a 5 titoli alla pari del Torino. Sono invece 6 le vittorie di Fiorentina e Napoli, a 4 ammontano quelle della Sampdoria, a 3 quelle del Parma e a 2 quelle del Bologna. Solo una volta, infine, Atalanta, Genoa, Venezia, Vado e Vicenza hanno sollevato la Coppa Italia.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano