12 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

Fiano, il Punto Acqua Smat funziona con il Pos

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Da venerdì 4 giugno per il Punto Acqua Smat di Fiano, in via Castello, l’acqua frizzante passa a pagamento, al costo di 5 centesimi ogni litro e mezzo dopo i primi quindici giorni di distribuzione gratuita. Mentre resta senza costi il prelievo di acqua naturale, a temperatura ambiente o refrigerata.

Per il prelievo di acqua gasata dunque sarà necessario abilitare la propria carta di pagamento tramite Pos installato sul Punto Acqua. Sul chiosco si troverà un apposito lettore (POS) che consente il pagamento propria carta bancaria/postale o prepagata dei circuiti Pagobancomat, VISA, Maestro, Mastercard, dotate di lettura “contact-less”.

Al primo utilizzo viene richiesto di effettuare una ricarica di 5 euro che andrà a costituire un “borsellino virtuale” abbinato alla carta bancaria/postale utilizzata. Ad ogni utilizzo verrà detratto dal “borsellino” il costo corrispondente alla quantità di acqua prelevata.

La carta di pagamento registrata può essere utilizzata presso qualunque Punto Acqua Smat e le operazioni non hanno alcun costo aggiuntivo.

Per informazioni è a disposizione, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il Numero Verde Assistenza Utenti 800 010 010

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano