4.8 C
Torino
giovedì, 1 Dicembre 2022

Duello al vertice tra Milan e Inter: sarà Verona a decidere lo scudetto?

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Per il Milan sarà nuovamente la ‘Fatal Verona’ come fu nel 1973 e nel 1990 o la maledizione di Giulietta verrà infranta dagli uomini di Pioli e la corsa verso lo scudetto continuerà? É sicuramente questa la grande incognita che si presenta domenica per la 17esima (a proposito di scaramanzia) giornata di ritorno del campionato di Serie A. I rossoneri in vetta alla classifica con più due dall’Inter affrontano sicuramente, almeno sulla carta, la sfida più ostica, Mentre i cugini nerazzurri giocheranno in casa, venerdì alle 18.45, contro l’Empoli. A tre giornate dalla fine, dunque, in cima è sempre lotta.

Un campionato avvincente come non accadeva da anni e che non solo i tifosi delle due squadre milanesi seguono con interesse. Il duello meneghino sta appassionando tanti scommettitori che vogliono fare il loro pronostico su chi alla fine si cucirà il tricolore sul petto, magari sfruttando anche il bonus benvenuto Eurobet dedicato agli scommettitori che si registrano per la prima volta.

E se Verona non dovesse essere né fatale né decisiva restano ancora due partite da guardare con attenzione e su cui puntare utilizzando i bonus scommesse. Il Milan giocherà l’ultima partita casalinga contro l’Atalanta, altro cliente tutt’altro che facile, e l’Inter scenderà in terra sarda per la partita contro il Cagliari. Qui sarà importante capire a che punto saranno del loro percorso stagionale i bergamaschi, in lotta per un posto in Europa, e i rossoblu, relegati nelle parti bassissime della classifica. Infine l’ultima giornata: il 22 maggio. Milan e Inter artefici del proprio destino incontreranno i primi il Sassuolo fuori casa e i secondi la Sampdoria al Meazza. Insomma un finale da brividi dove le previsioni possono cambiare da un momento all’altro: lo sanno bene i bookmaker che se fino a poche settimane fa davano, per quanto riguarda le quote scudetto, in vantaggio l’Inter di Inzaghi. Ora dopo la clamorosa sconfitta di Bologna e nonostante la vittoria ad Udine, la situazione si è completamente ribaltata, premiando il Milan, vincente, anche se con affanno, contro la Fiorentina.

Due punti, praticamente nulla o tutto, dipende da come si guardi il bicchiere. C’è anche il vantaggio per i rossoneri negli scontri diretti. Ma basterà? Per ora c’è quel ‘Fatal Verona’ da superare. E già questo come sfida per chi ci sta credendo non è cosa da poco.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano