13.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Basta sberleffi sulla Metro 2

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

E’ vergognoso che un Ministro si presti a questa commediola che è un insulto per i cittadini torinesi. Ricorda tanto la gag di Totò che vendeva la fontana di Trevi. Nella giornata in cui i cittadini e le associazioni di Torino nord portano in Commissione comunale oltre cinquemila firme, il Ministro Di Maio e l’amministrazione Appendino li sbeffeggiano, raccontando che metteranno su metro due i fondi della Tav.
I due miliardi e mezzo di fondi Tav stanziati dalla delibera Cipe nel 2015 non sono nella disponibilità del Ministro Di Maio. Per spostare quei fondi ci vanno almeno due anni e mezzo solo per revocare gli accordi internazionali, e comunque il Governo sarebbe obbligato ad accantonare i fondi per chiudere il progetto e pagare le penali. Sono fondi fantasma, è il gioco delle tre carte.
Se vuole aiutare metro due il Governo liberi i bandi previsti a fine anno e nell’autunno prossimo con i fondi stanziati da Del Rio e il Comune recuperi il colpevole ritardo nella progettazione. La mobilità del nodo torinese e le infrastrutture piemontesi meritano rispetto non cialtronerie.
Scritto da Nadia Conticelli

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano