17.1 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Andrea Russi: “ Ballottaggio scelta ardua, meglio annullare scheda”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

C’è chi nel suo partito ha già dichiarato che al ballottaggio contro il pericolo della destra voterà Stefano Lo Russo. Ma Andrea Russi, riconfermatosi consigliere M5s, non è della stessa idea. 

“La scelta è molto ardua” scrive su Facebook. “Da una parte mi viene difficile sostenere chi, come Paolo Damilano, è a capo di una coalizione che include al suo interno alcuni partiti con un progetto che va in direzione politica opposta rispetto a ciò che abbiamo portato avanti in questi cinque anni. Ma dall’altra parte non potrei mai, mai e sottolineo MAI sostenere Lo Russo, che ho avuto modo di (non) apprezzare in questi anni, sia in veste di Assessore all’Urbanistica, sia come capogruppo PD in opposizione”.

Per il pentastellato “Votare Lo Russo vorrebbe dire semplicemente tornare indietro, e Torino non può e non deve permetterselo. Non me la sento, dunque, di dare alcuna indicazione di voto”.

Ma Russi fa comunque un appello al voto ai torinesi: “andate a votare, se non avete le idee chiare piuttosto annullate la scheda (senza dimenticare che al ballottaggio anche quella scelta ha un effetto), ma esercitate il più grande diritto costituzionale che abbiamo”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano