9.2 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Volantini e marketing: un binomio perfetto

Più letti

Nuova Società - sponsor

Tra le tante strategie pubblicitarie a cui si fa ricorso per promuovere i propri prodotti o eventi vi sono i volantini cartacei. Uno dei metodi più tradizionali e tutt’ora efficaci. Infatti, anche la diffusione di internet e dei social network non è riuscita a vincere contro l’utilizzo di questo strumento che continua a piacere sia ai pubblicitari sia alle società che a loro si affidano. 

Il perchè di un successo intramontabile

Sono tanti i motivi che rendono i volantini una delle formule pubblicitarie più apprezzate. Di sicuro vi è il fatto che permettono di raggiungere un ampio numero di persone visto che la loro diffusione può essere molto più capillare di ogni altra forma di pubblicità. 
Non solo. I volantini nei loro vari formati dal classico A4 o A5 fino a quelli personalizzati consentono di comunicare in maniera efficace il messaggio che si vuole diffondere offrendo la possibilità di sbizzarrirsi da un punto di vista della creatività sia grafica che di scrittura. 
Inoltre sono anche una delle forme pubblicitarie i cui costi sono davvero ridotti. Soprattutto negli ultimi anni grazie alla diffusione dei servizi di tipografia su internet la stampa volantini è davvero economica e di facile gestione attraverso portali che forniscono già template e consentono di caricare il proprio file per la stampa, recapitandolo all’indirizzo desiderato in pochi giorni. Insomma, il tutto è estremamente facile e competitivo e risulta davvero difficile rinunciare a volantini a bassa prezzo e di ottima qualità.

I segreti per un volantino indimenticabile

Certo, i volantini sono efficaci, ma devono anche essere realizzati nel migliore dei modi. Ovvero, serve una strategia per rendere il proprio messaggio chiaro ed efficace. Questo passa innanzitutto dallo studio dell’ufficio comunicazione che deve studiare il contenuto e la forma migliore per il prodotto o l’evento che si deve promuovere. A seconda dei casi si potrà quindi scegliere se far prevalere la parte grafica, le immagini e la fotografia, oppure il testo, che deve comunque essere sempre in evidenza sia come posizione che come font. 
Importante è anche la scelta delle dimensioni del proprio volantino. Come detto, i più tradizionali sono l’A4, A5 e A6. Ma possono avere anche formati differenti, allungati o squadrati e possono essere anche pieghevoli. Addirittura si può pensare di realizzare dei volantini a forma di cerchio o di segnalibro. Si può scegliere di stampare solo una facciata o entrambe, che però devono avere contenuti differenti.
Anche le tipologie di carta scelta variano: dai 115 o 170 grammi fino ai 300. E non è solo una questione di economia, ma anche di comunicazione. Una carta con grammatura più spessa rende più prestigioso il proprio volantino e anche più resistente.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano