11.7 C
Torino
venerdì, 26 Febbraio 2021

Uber Eats, al via causa di lavoro dei rider: “Riconoscete i nostri diritti di lavoratori”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

E’ iniziata oggi in tribunale a Torino la causa civile che vede 20 rider opporsi a Uber Eats, l’azienda che opera nel settore del food delivery e già al centro dell’inchiesta della procura di Milano per caporalato. 
La causa è stata intentata da 20 fattorini che chiedono di essere riconosciuti come lavoratori subordinati. Uber Eats ha iniziato la sua attività a Torino nell’inverno 2019 appaltando l’assunzione e la gestione dei rider da un’altra azienda, la Frc. 

Fuori da Palazzo di Giustizia si è svolto un presidio dei rider: “Siamo qui per supportare i nostri colleghi che hanno avuto il coraggio di alzare la testa contro i soprusi. Da anni lottiamo per le strade e dentro le aule di Tribunale per vederci riconosciti i diritti che ci spettano”, dicono i rider. L’udienza è stata aggiornata al 17 febbraio.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano