14 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Sylvestre impara: l’inno di Mameli cantato da Troisi è l’esempio

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Che figura per Sergio Sylvestre: forse troppo emozionato.
Il cantante nato a Los Angeles, ma da anni nel nostro Paese, ha dimenticato l’inno italiano, quello di Mameli, mentre lo cantava davanti agli spalti vuoti di uno stadio Olimpico di Roma, prima della finale di Coppa Italia Napoli-Juventus.

Eppure bastava poco: magari riguardarsi il grande Massimo Troisi in “Non ci resta che piangere” quando cantava, appunto, l’inno di Mameli, come fosse una canzone d’amore.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano