-1.1 C
Torino
venerdì, 27 Gennaio 2023

La bandiera della Pace invade il campo ma non viene ripresa dalla tv

Più letti

Nuova Società - sponsor
Moreno D'Angelo
Moreno D'Angelo
Laurea in Economia Internazionale e lunga esperienza avviata nel giornalismo economico. Giornalista dal 1991. Ha collaborato con L’Unità, Mondo Economico, Il Biellese, La Nuova Metropoli, La Nuova di Settimo e diversi periodici. Nel 2014 ha diretto La Nuova Notizia di Chivasso. Dal 2007 nella redazione di Nuova Società e dal 2017 collaboratore del mensile Start Hub Torino.

Al 51° della partita Portogallo-Uruguay dei Mondiali di Qatar uno spettatore ha invaso il campo con una bandiera arcobaleno. Il gesto ha preceduto il gol di Ronaldo che ha rotto l’equilibrio della partita. Dopo i silenzi della nazionale iraniana che non ha cantato l’inno nazionale e la mano davanti alla bocca dell’undici tedesco, ora spunta anche la bandiera della pace. Il gesto si è però  a malapena intravisto data la censura imperante anche nelle riprese su quanto avviene sugli spalti (bandiere e cartelli di protesta) e anche in campo, in un paese in cui gli omosessuali sono ritenuti pericolosi malati mentali. I Qatar, sulla base dell’articolo 285 del codice penale, i rapporti extraconiugali e le relazioni omosessuali sono puniti con un massimo di 7 anni di reclusione. Se gli sfortunati condannati sono musulmani è però prevista anche la pena di morte. Problematiche ben più serie di fronte al vergognoso rigore concesso al Portogallo per un fallo di mano di un giocatore che stava cadendo a terra. Protagonista il pessimo arbitro iraniano Alireza Faghani. Ma questo è sport. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano