23.8 C
Torino
sabato, 15 Agosto 2020

Il Sappe scrive a Cirio: “Più tamponi per la Polizia penitenziaria”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuovasocietà. Caporedattore dal 2017. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano.

Il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria, il Sappe, ha inviato una lettera al presidente della Regione Piemonte per chiedere più tamponi per gli agenti che operano negli istituti carcerari.

“Come è noto – scrive il Sappe – l’Istituto Superiore di Sanità e Ministero della Salute in sinergia con le Regioni, gli ordini professionali e le società scientifiche hanno definito un decalogo comportamentale per affrontare il rischio di contagio da “coronavirus”. Tutti noi, in questo delicato periodo, siamo chiamati a rispettare le misure di sicurezza imposte dal Governo per arginare la diffusione del virus”.

- Advertisement -

“Nonostante le dovute raccomandazioni, allo stato, alcuni Poliziotti Penitenziari in servizio presso gli Istituti di pena del nostro distretto, convivono presso il proprio domicilio, con familiari risultati positivi al COVID19”.

- Advertisement -

Aggiungono: “È tuttavia interessante prendere in considerazione le dichiarazioni rese da Gianni Rezza, Direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, il quale ha raccomandato di testare i soggetti sintomatici e isolarli, nonché di testare quanto più possibile i loro contatti. Per contenere il dilagare dell’epidemia è necessario che la Regione disponga immediatamente l’esame diagnostico per l’accertamento del contagio nei confronti delle Forze dell’ordine, anche se asintomatico”.

“Alla luce di quanto rappresentato, questa O.S. Le Chiede di valutare la possibilità di sottoporre ai tamponi tutto il personale della Polizia Penitenziaria e tutti gli operatori (sanitari e civili) che abbiano contatto giornaliero con la popolazione detenuta o con persone positive accertate al Covid 19, al fine di contenere l’epidemia in atto. Siamo consapevoli della difficoltà del momento, dell’importante impegno e dell’enorme sforzo della Sanità Pubblica, ma riteniamo che la tutela della salute di tutti i cittadini debba essere lo scopo primario dello Stato e delle Regioni, nonché la più alta forma di uguaglianza”, concludono dal sindacato.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Laus: “L’esperienza di Appendino e dei Cinque Stelle sulla pelle dei torinesi”

Il senatore del Partito Democratico Mauro Laus commenta le ultime esternazioni della sindaca di Torino Chiara Appendino, che si è detta d’accordo...

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...