8.5 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Il 21 marzo l’Europa in ogni circolo Pd

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il 21 marzo, primo giorno di primavera e di San Benedetto patrono d’Europa, in tutti i 250 circoli del Partito Democratico del Piemonte verrà esposta la bandiera dell’Europa, simbolo di pace e fratellanza tra i popoli. Il Partito Democratico del Piemonte aderisce all’appello lanciato da Romano Prodi, per contrastare i nuovi nazionalismi che rischiano di cancellare oltre mezzo secolo di pace nel nostro continente.

Così i 250 circoli piemontesi si trasformeranno simbolicamente in “ambasciate dell’europeismo”, luoghi dove riunirsi e immaginare nuove politiche europee più inclusive e solidali. In via Masserano, nella sede regionale del Partito democratico, verranno esposte 8 bandiere europee, una per ogni provincia della regione.

A due mesi dalle elezioni Europee del 26 maggio, il Partito Democratico vuole così sottolineare la necessità di un nuovo Risorgimento europeo. L’Europa non è l’ennesimo “nemico da abbattere” come la dipingono la Lega e il Movimento 5 Stelle, ma una grande opportunità a patto che sappia promuovere politiche inclusive e sostenibili. L’Europa è diventata la casa per migliaia di giovani italiani che vivono, studiano e lavorano all’estero. Un’Italia e un Piemonte isolato dal resto d’Europa sarebbe un danno per tutti noi.

Paolo Furia, Segretario regionale Partito Democratico

Michele Miravalle, Responsabile Europa, Segreteria regionale Partito Democratico

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano