9.2 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Ex capo della Squadra mobile di Pescara indagato per calunnia

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La Procura di Pescara ha iscritto nel registro degli indagati il nome dell’ex capo della Squadra mobile di Pescara Pierfrancesco Muriana con l’ipotesi di reato di calunnia. Muriana sarà ascoltato lunedì prossimo dal procuratore aggiunto Anna Rita Mantini e dal sostituto Luca Sciarretta.

Il fascicolo a carico di Muriana è stato aperto in seguito alla denuncia presentata, tramite l’avvocato Monica Passamonti, da uno dei tre carabinieri forestali che precedentemente erano stati indagati per falso materiale e falso ideologico in riferimento alle indagini sul disastro dell’Hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), proprio sulla base della denuncia dell’ex capo della Mobile.

Il gip Elio Bongrazio, su richiesta della stessa Procura, aveva però archiviato le posizioni dei tre forestali, chiarendo che “non esistono elementi per sostenere l’accusa” e che “non vi è elemento alcuno che possa corroborare l’ipotesi dolosa delineata dal denunciante”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano