12.2 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Moglie picchiata per strada, minacce di morte per conviventi e ex: 4 arresti nel torinese per maltrattamenti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Nelle ultime 48 ore nel torinese sono stati ben quattro gli arresti per maltrattamenti, dopo aggressioni e minacce nei confronti di donne.

A Torino un marocchino di 34enne ha aggredito e picchiato in strada la moglie davanti alla figlia di 7 anni. 

I carabinieri hanno arrestato l’uomo dopo l’intervento di alcuni passati: l’accusa per lui è maltrattamenti e minacce aggravate. A Chieri un 51enne italiano che ha minacciato di morte la convivente e ha tentato di picchiarla davanti al figlio 18enne di lei. L’uomo è stato arrestato, dopo che il figlio della vittima si è chiuso in bagno e ha chiamato il 112.

A Ivrea una 43enne ha denunciato il marito da cui si stava separando per continue minacce di morte e aggressioni verbali anche davanti alla figlia minore della coppia. 

L’uomo, un italiano 51enne, e’ stato arrestato per maltrattamenti. ASusa, i carabinieri hanno notificato a un 72enne un ordine di esecuzione pena emesso dalla Corte d’Appello di Torino, perché deve scontare la pena di 2 anni di carcerazione per maltrattamenti. L’uomo, che non ha mai accettato la separazione dalla moglie, è accusata di averla l’ha minacciata di morte, insultata e picchiata al culmine di ogni litigio.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano