11 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Embraco chiude: 497 licenziamenti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Arriva la conferma: l’Embraco, azienda del gruppo Whirlpool, quest’anno chiuderà lo stabilimento di Riva di Chieri, in provincia di Torino, e azzererà la produzione nel nostro Paese.
I licenziamenti previsti saranno 497, come spiega un comunicato Fiom e Uilm, dopo l’incontro avvenuto con l’azienda all’Unione Industriale, che si è tramutato in un buco nell’acqua.
«L’azienda – dicono dai sindacati – ha sottolineato che, nonostante le proposte formulate dal Mise e i volumi dichiarati a fine 2017, al momento non c’è l’intenzione di mantenere, nemmeno parzialmente, in attività lo stabilimento di Riva di Chieri, che occupa 537 lavoratori, 497 dei quali sono stati dichiarati in esubero».
I vertici di Embraco incontreranno giovedì il Ministero del Lavoro per parlare dell’accesso agli ammortizzatori sociali «a fronte della presentazione di un piano di risanamento sul quale non sono emersi dettagli».
L’azienda e sindacati si rivedranno il 24 gennaio.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano