17.3 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

É in funzione il terzo Punto Acqua di Asti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Un taglio del nastro colorato dall’allegria dei bimbi della zona quello che ha inaugurato questa mattina il terzo Punto Acqua Smat ad Asti, in piazzale Doglio, area di corso Alba.
Assieme al sindaco Fabrizio Brignolo, alla presidente di Asp Giovanna Beccuti e all’ad di Smat, l’ingegnere Paolo Romano, c’erano infatti i bimbi dell’asilo nido comunale Il Colibrì e della materna di corso Alba e gli alunni della scuola primaria Lajolo di San Carlo. Tutti impegnati a sorseggiare bicchieri di acqua.
«È fresca, buona, ecologica« ha infatti confermato il sindaco Fabrizio Brignolo, ricordando come fornirsi al Punto Acqua permette anche di diminuire l’utilizzo di bottiglie di plastica. Oltre che a risparmiare sul prezzo senza rinunciare alla qualità, come ha ricordato la presidente di Asp Beccuti: «Oligominerale, perciò di ottima qualità, quest’acqua – ha detto – proviene dalle falde di Cantarana ed è anche economica: costa 5 centesimi al litro, quindi meno di quella venduta in negozio o al supermercato, e anche per questo è molto apprezzata dagli astigiani. A conti fatti il risparmio, per una famiglia media di tre persone, è di circa 250 euro».
Dati confermati da Paolo Romano, amministratore delegato di Smat, che gestisce complessivamente 152 Punti Acqua in Piemonte: «L’utilizzo di queste strutture, che rappresentano una «fonte tecnologica» di qualità costantemente monitorata, consente un risparmio per i cittadini di 5 milioni di euro all’anno».
Per i prossimi quindici giorni, per gli astigiani, riempire la bottiglia non avrà alcun costo.
Poi, per rifornirsi, occorrerà avere la tessera magnetica prepagata, acquistabile al distributore collocato nella reception dell’Asp, in corso Don Minzoni 86 (lunedì-venerdì 8.30-17.30, sabato 8.30-12.30). La carta potrà essere utilizzata anche ai Punti Acqua dei quartieri Praia (via Monti) e Torretta (piazzale Manina).
All’inaugurazione di oggi erano presenti anche la presidente del Consiglio Comunale Maria Ferlisi, l’assessore ai Servizi Sociali Piero Vercelli, la consigliera regionale Angela Motta, l’amministratore delegato Asp Paolo Golzio con il dirigente del Servizio Idrico Integrato Roberto Tamburini, Eloisa Fossati e Roberto Masoero (rispettivamente responsabili degli impianti e delle reti dell’acquedotto), il personale Smat.
Ma sono stati soprattutto i bambini a fare i brindisi più entusiasti della giornata.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano