12.9 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Differenza tra medium, mago ed operatore esoterico

Più letti

Nuova Società - sponsor

Come in qualsiasi ambito, anche nella magia ci sono tanti tipi di professionisti a cui potersi rivolgere: stiamo parlando dei medium, dei maghi e degli operatori esoterici.
Per questi professionisti la magia non è qualcosa di soprannaturale, ma semplicemente qualcosa che utilizza le energie di oggetti o della natura (o delle persone) in modi che l’uomo difficilmente riesce a comprendere.
Sono in tanti a rivolgersi a queste figure per questioni di qualsiasi tipo, infatti nel 2014 il Codacons ha stimato almeno 30mila consulti giornalieri e i numeri sono in continua crescita tutt’ora. Chi per lanciare malefici, chi per legamenti d’amore, chi per il malocchio, sembra ci siano molte persone che hanno bisogno di queste figure. 
Ma fate attenzione, in questo mondo così affascinante della magia spesso si nascondono truffe, raggiri e spesso anche reati ancora più gravi. Tra le vittime soprattutto persone deboli o minori, perciò, se sentite il bisogno di affidarvi a questi professionisti dell’occulto potete prendere informazioni da ciò che dice il mago Ismaell nella pagina “Consigli contro le fregature”.
Oltre a riconoscere truffatori e veri professionisti, la questione più importante è un’altra: qual è la differenza tra medium, mago e operatore esoterico?
Solo conoscendone le differenze potrete capire se per i vostri bisogno avrete bisogno di un mago piuttosto che di un medium o di un esoterista. Scopriamo insieme queste differenze.

Medium 

Il medium è colui che si presta da tramite tra il mondo dei vivi e quello di non vivi – o di altre creature del paranormale-, in maniera trasparente e con finalità di aiuto per le persone in difficoltà. 
L’attività del medium è l’unica che è regolarmente ammessa, come sancito dal Tar di Catania in data 25/03/99, e quindi può essere definita a tutti gli effetti una professione.
Tuttavia le abilità del medium non sono rare, ma abilità che chiunque può sviluppare attraverso un costante e paziente allenamento di meditazione ed altre pratiche che generino empatia e vicinanza con ogni elemento del mondo che ci circonda. Questo perché la sessione medianica o di accesso energetico alle altre dimensioni deve avvenire in uno stato di trance da parte del medium che necessita di essere quindi in simbiosi con tutto ciò che lo circonda.

Mago

Il mago dovrebbe essere un sapiente dell’antica religione persiana che sa interagire in modo sempre più evoluto con la realtà, piegandola letteralmente alla sua volontà. Tuttavia l’attività di mago è vietata dalla legge, come afferma la sentenza di Cassazione n. 5582/95 che afferma “l’attività di mago sfrutta la credulità altrui. Giuridicamente si inquadra nel mestiere di ciarlatano, espressamente vietato dall’art. 121 ultimo comma T.U.L.P.S.. Lo sfruttamento della credulità altrui, propria di chi si professi mago, porta facilmente a sconfinare nel reato di truffa.

Operatore esoterico

Gli operatori esoterici sono professionisti che eseguono rituali di magia in tutte le sue forme (nera, rossa e bianca) per poter risolvere i problemi delle persone: legamenti d’amore, purificazione da entità negative, rimedi alla sfortuna e così via.
Un buon operatore esoterico non crea allarmismi né incita all’azione, ma parte prima di tutto con un‘approfondita analisi sulla situazione per poi spiegare come con il suo operato sia in grado di risolvere il problema. 
Offre una panoramica che invita alla riflessione prima di operare in qualche modo e basa il suo operato anche tenendo conto della religione cristiana. Ad esempio, un bravo esoterista non sconsiglia un rituale per rimandare indietro sofferenza ad altre persone perchè anche nella Bibbia è possibile trovare numerose maledizioni, come quella di Dio al serpente o altre maledizioni. 

Qualifiche

Essendo proibito per legge, il mago non potrà presentare nessun iscrizione ad albi o qualifiche particolari, in realtà non esistono albi di categoria né qualifiche nemmeno per l’operatore esoterico che però potrà inserirsi sotto l’unica alternativa disposta per la legge italiana, cioè la categoria dei medium.

Tariffe

I pagamenti richiesti dai professionisti della magia cambiano a seconda dei riti che si devono fare, dalle situazioni particolari e dai professionisti stessi. Si parte da pochi spicci per la lettura delle carte fino ad arrivare a diverse migliaia di euro per pratiche più impegnative. È proprio sul prezzo richiesto che capirete se davanti a voi c’è un impostore o meno. Più sono alte le tariffe richieste e più è probabile che quella persona sia più interessata al guadagno che alla professione, in genere i lavori hanno costi medi per poter pagare il tempo del professionista e il materiale per eseguire il rito.

Attento alle truffe e informati prima di chiamare un professionista 

Come abbiamo visto, la magia è praticata da tanti ed è un ambito in cui sono in molti a crederci, ma è piena di insidie e pericoli. Quindi informati bene prima di chiedere i servizi di un professionista: stai lontano dai maghi, informati bene per capire se hai bisogno di un medium o di un operatore esoterico e fai attenzione a chi ti rivolgi. In questo modo potrai evitare spiacevoli sorprese.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano