16.8 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Dehors, Lo Russo: “Gratuiti se ci saranno ristori da governo”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il sindaco di Torino strizza l’occhio alla proposta della Lega di concedere gratuitamente i dehors ai ristoratori fino ad ottobre, ma pone le sue condizioni. Infatti il Comune non può permettersi di rinunciare al guadagno, per questo Lo Russo sollecita un intervento del Governo o della Regione per coprirne il costo. 
“Non c’è alcuna volontà politica – ha detto Lo Russo replicando alla mozione proposta da Ricca e Maccanti – è solo che il Comune di Torino non può permettersi il mancato gettito in assenza di un ristoro specifico, come era è avvenuto nei mesi scorsi. Quindi sicuramente il Governo ma magari anche la stessa Regione Piemonte potrebbero venirci incontro”.
“L’abolizione della tassa di occupazione del suolo pubblico per i dehors – ha ricordato – è stata coperta dai ristori Covid del Governo che sono cessati al 31 marzo. Ovviamente il Comune non ha l’autonomia nel proprio bilancio di rinunciare al gettito del pagamento di questa tassa. Sicuramente qualora arrivassero iniziative dedicate, per esempio dalla Regione Piemonte o nazionali, potremmo entrare nell’ottica dell’esenzione”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano