8.7 C
Torino
mercoledì, 28 Settembre 2022

Cosa succederà ai vostri ETH dopo la fusione?

Più letti

Nuova Società - sponsor

Ethereum è a pochi giorni dall’attesissima fusione, che vedrà la rete passare da una catena Proof-of-Work (PoW) a un consenso Proof-of-Stake (PoS). 

La fusione è un evento che vedrà l’attuale protocollo PoW della mainnet di Ethereum unito al sistema di blockchain Beacon Chain PoS e continuerà come PoS. Con il cambio di catena di Ethereum in uno dei più grandi eventi crittografici della storia, cosa succederà a tutti i vostri ETH? 

Cosa succederà ai vostri ETH dopo la fusione?

Se possedete i vostri ETH su exchange che supportano la transizione di Ethereum a PoS, non dovete preoccuparvi di cosa accadrà ai vostri ETH dopo l’evento. Tutti gli Ethereum in vostro possesso appariranno nel vostro portafoglio al termine della fusione.

Ethereum ha comunicato ai possessori di ETH che, nonostante lo scambio di proof-of-work durante la fusione, l’intera storia di Ethereum dalla genesi rimarrà intatta e inalterata dopo il passaggio a proof-of-stake. 

Gli scambi hanno assicurato agli utenti che i loro ETH saranno al sicuro durante questo periodo. Inoltre, tutti gli ETH in possesso dei portafogli degli exchange diventeranno accessibili al termine della fusione. 

Esiste un token ETH 2.0?

I possessori dei token originali di Ethereum (ETH) sono stati avvertiti che non esiste un token ETH 2.0 e che quindi non ci saranno aggiornamenti del token. Fate attenzione ai truffatori che vi chiedono di inviare il vostro ETH a loro per un “upgrade a ETH2”.

Ai possessori di ETH non sarà richiesta alcuna azione, poiché gli exchange trasferiranno automaticamente i loro token dopo la fusione. Se trovate un ticker ETH2, è stato impostato dagli exchange, poiché Ethereum non emetterà nuovi token prima, durante o dopo la fusione.

Cosa succederà ai miei ETH in stacking?

I saldi ETH (ETH2) non saranno sbloccati al momento della fusione e non saranno disponibili per il commercio o il trasferimento fino al completamento dell’aggiornamento del protocollo Ethereum, anche su piattaforma come Bitcoin 360 AI. Il completamento dell’aggiornamento è previsto per l’inizio del 2023.

Tuttavia, Ethereum ha annunciato che gli staker che gestiscono i loro singoli nodi dovranno eseguire sia un client del livello di consenso che un client del livello di esecuzione; gli endpoint di terze parti per ottenere i dati di esecuzione non saranno disponibili dopo la Fusione.

Successivamente, dovranno autenticare sia il client del livello di esecuzione che quello del livello di consenso con un segreto JWT condiviso, in modo da poter comunicare in modo sicuro. Infine, dovranno impostare un indirizzo di destinatario delle commissioni per ricevere le commissioni di transazione guadagnate/MEV.

Se questi processi non vengono completati, la rete Ethereum leggerà il vostro nodo come “offline”, finché entrambi i livelli non saranno sincronizzati e autenticati. Per ottenere le risorse per l’aggiornamento, cliccate qui.

Cosa succederà a Ethereum dopo la fusione?

Una delle prime cose che accadranno subito dopo la fusione è il triplo dimezzamento o quasi equivalente a tre dimezzamenti di Bitcoin. La fusione ridurrà il tasso di inflazione di ETH dal 4,3% allo 0,43%. Anche la ricompensa giornaliera dei blocchi sarà ridotta a un decimo.

Dopo la fusione, Ethereum entrerà in un processo di sviluppo in quattro fasi per rendere la sua blockchain PoS più scalabile e sicura. Le quattro fasi sono Surge, Verge, Purge e Splurge.

Alla fine dello Splurge, Vitalik Buterin, cofondatore di Ethereum, ha previsto che la rete sarà in grado di elaborare fino a 100.000 transazioni al secondo.

La fusione influirà sul prezzo di Ethereum?

Questa è forse la domanda più posta ai possessori di Ethereum. Gli analisti di mercato hanno previsto che la fusione indurrà un periodo di alta volatilità non solo nell’ETH, ma anche nel più ampio mercato delle criptovalute.

Si prevede che la riduzione del tasso di inflazione di Ethereum (triplo dimezzamento) influirà positivamente sul prezzo dell’ETH. Sebbene Ethereum sia attualmente scambiato a 1.650 dollari, il prezzo dell’ETH potrebbe raggiungere i 5.000 dollari dopo la fusione.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano