16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Come recuperare i dati persi dal tuo Mac

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Le moderne tecnologie hanno moltissimi vantaggi e ci hanno semplificato notevolmente la vita. Quelli che prima erano lavori o processi lunghi e complicati ora possono essere risolti in pochi minuti e con pochi click. Documenti che un tempo richiedevano molto spazio per essere conservati ora possono essere archiviati virtualmente e facilmente recuperabili.

Eppure nemmeno le migliori tecnologie sono del tutte sicure, ma perdite di dati possono sempre verificarsi. Per esempio anche Apple negli anni ha cercato di rendere sempre più sicuri i suoi Mac, ma ciò non toglie che perdite di dati possono verificarsi. Ad esempio, basta una svista per cancellare del tutto dal cestino un documento che serviva. Oppure, chiavette e hard disk possono rompersi e noi non riusciamo a recuperare il materiale al loro interno.

Per fortuna quando accade una perdita di dati sul proprio Mac ci si può affidare a Wondershare Recoverit, il software che consente in modo facile e sicuro di recuperare i documenti che sono andati persi.

Si tratta infatti del software numero uno in assoluto per il recupero di dati persi, di file cancellati o corrotti o anche mal formattati. Insomma, è adatto a ogni tipo di problema che possiamo avere con Mac.

Sono infatti oltre 200 le tipologie di file che permette di recuperare. Dai file office, a quelli di grafica e immagini, fino a video e audio, a documenti outlook o di archivio.

Non solo. Wondershare Recoverit può aiutare nel creare un’unità di avvio per far ripartire un computer danneggiato e accedere ai dati. E può riparare video corrotti rendendoli di nuovo utilizzabili.

Inoltre, l’ultimo aggiornamento di questo sofware, la versione 9.6.0 supporta anche il recupero dei computer Mac con chip T2 e quelli con chip M1.

Utilizzare Wondershare Recoverit è poi semplicissimo. La prima cosa da fare in questo caso è installare il software sul proprio Mac. Quando se ne avrà bisogno basterà lanciarlo e una volta aperto scegliere la modalità di recupero che si vorrà utilizzare: per esempio, recupero di file persi, recupero Raw, recupero delle partizioni logiche. A questo punto Recoverit inizierà a lavorare e avvierà una scansione dalla quale sarà possibile avere un’anteprima dei file ritrovati e quindi selezionare cosa recuperare. Si potrà quindi scegliere di recuperare tutto o solo alcuni file che interessano e indicare in quale posizione del computer ripristinare il file.

E il gioco è fatto. Insomma, come potete notare è estremamente facile e veloce riuscire a recuperare dati persi dal proprio Mac.D’altronde sono oltre 5 milioni gli utenti che si sono già affidati a Wondershare Recoverit e le recensioni sono positive: chi non vorrebbe poter usare la tecnologia in nostro possesso con anche la sicurezza di non perdere mai i propri dati!

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano