13.1 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Come creare bracciali fai da te

Più letti

Nuova Società - sponsor

L’estate è la stagione per eccellenza per sfoggiare un look ricercato e unico, a partire dagli accessori. Quando andiamo in vacanza, ma anche se restiamo in città in occasione di una festa o di un momento di ritrovo fa piacere poter mostrare ed essere ammirati per i gioielli che si indossano. E ciò vale ancora di più se i gioielli sono fatti da noi stessi. 

Perché conviene realizzare braccialetti fai da te

Indossare gioielli che abbiamo realizzato da soli è davvero qualcosa di speciale per molti motivi. Intanto è sicuro che saranno gioielli unici e inimitabili e realizzati con il vostro gusto personale. Non ci saranno insomma copie uguali e non rischierete di imbattervi in altre persone che hanno il vostro stesso bracciale. Inoltre, essendo fatto da voi stessi incontra perfettamente i vostri gusti, come colori, dimensione e modello e quindi non potrà non piacervi. 

Infine, realizzare gioielli fatti in casa è anche un ottimo hobby e passatempo per rilassarsi e dare sfogo alla propria creatività. 

Inoltre, se questa attività dovesse piacervi potrete farlo diventare un vostro segno distintivo creando bijoux che potrete regalare ad amici e parenti in varie occasioni, anche in questo caso personalizzandoli e facendo così un dono che non potrà non essere gradito. 

Come realizzare braccialetti fatti in casa

I modelli di braccialetti che si possono realizzare sono davvero infiniti a seconda dei gusti e della fantasia personale. Per prima cosa però bisogna assicurarsi di avere tutto il materiale che vi occorre. Il modo migliore è rivolgersi a un grossista di perle e gioielli online per rifornirsi. Non si tratta solo di scegliere perline e componenti dei colori, forma e materiali che vi più vi piacciono, ma anche di avere tutte quegli accessori e gli strumenti necessari per realizzare i bijoux. Tra questi indispensabili saranno le pinze e i tronchesini da bigiotteria, anellini per congiungere le varie parti del gioiello, e poi le chiusure. Fondamentali sono soprattutto i fili che potranno essere elastici, in nylon o in filo armonico a seconda di consistenza e modello di bracciale che si vuole realizzare. Estremante utili è anche l’infilaperle che può facilitare il lavoro. 

Una volta che avete con voi tutto il materiale non vi resta che iniziare il vostro lavoro. I primi tempi di sicuro può non essere facile in quanto dovrete acquistare un po’ di manualità e di abitudine a questo tipo di lavoro, per questo è consigliato cominciare dal metodo più semplice e forse quello più conosciuto, l’infilatura, che consiste proprio nell’infilare le perline in un filo. Ma più prendete dimestichezza più ci sono metodo differenti per creare gioielli di diverso tipo, dal macramè alla tessitura. 

Come detto, creare gioielli permette di essere del tutto originali e di assecondare i propri gusti personali. Quando si tratta però di iniziare un lavoro come questo ricordatevi sempre che la pianificazione è fondamentale. Bisogna per prima cosa avere idee chiare su come deve essere il gioiello che si vuole realizzare: per questo un po’ come degli stilisti potete anche disegnare il modello che avete in mente e da qui partire ragionando sulla tecnica che volete utilizzare, i colori che dovrà avere il vostro bracciale e quindi potrete procurarvi tutto il materiale che vi servirà. 

Realizzare questo accurato bozzetto sarà anche un modo per realizzare un proprio personale catalogo di modelli da tenere per creazioni future se vorrete ripeterle, magari in altri colori, o per regalarle a qualcuno. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano