27.5 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Calcio spagnolo: in Liga ennesimo testa a testa Real-Barca

Più letti

Nuova Società - sponsor

Dopo la vittoria del 34° scudetto del Barcellona riparte un’altra entusiasmante stagione della Primera Division della Liga Spagnola. Ancora una volta le quote sulla Liga dicono che le maggiori candidate alla vittoria finale sono il Barcellona allenato da Xavi e il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Da una parte i blaugrana vanno a caccia della 35^ vittoria del campionato per agganciare i blancos in questa speciale classifica, dall’altra proprio la formazione madrilena che non ha intenzione di cedere lo scettro agli acerrimi rivali, Entrambe le squadre dovranno però guardarsi bene dalle altre pretendenti che non cederanno così facilmente di fronte alle due big spagnole.

Il Barcellona

Il Barcellona nella stagione 2022-23 ha vinto il titolo di Campioni di Spagna con 10 punti di margine sul Real Madrid e l’obiettivo è quello di bissare il successo. I blaugrana hanno già una rosa competitiva e anzi stanno valutando solo eventuali cessioni dopo quella di Antoine Griezmann, venduto all’Atletico de Madrid per 20 mln €, e di Sergio Busquets, che finirà al Miami da svincolato. Stessa sorte anche per Jordi Alba e Samuel Umtiti. In entrata però è arrivato dal Manchester City a parametro zero Ilkay Gundogan. Operazioni in economia per una situazione europea in bilico a causa dell’affaire Negreira in attesa della sentenza definitiva dell’Uefa sull’ammissione o meno in Champions. Per quanto riguarda la competizione nazionale, invece, i blaugrana restano la squadra da battere, ancor più con le novità introdotte dalla Liga che dal punto di vista finanziario potrebbero favorire i grandi club.

Il Real Madrid

Dall’altra parte c’è il Real Madrid, nell’ultima stagione di Carlo Ancelotti alla sua guida, prima di partire per la sua prima avventura in Nazionale indossando la casacca verdeoro del Brasile. Ma Ancelotti vorrà certamente chiudere la sua avventura madrilena in bellezza, con l’ennesima vittoria della sua illustre carriera, magari proprio a spese dei blaugrana. L’inizio di stagione dei Blancos è cominciata però con il botto, non sul campo ma negli uffici del calciomercato, acquistando per 103 milioni di euro il giovane centrocampista inglese Jude Bellingham, in arrivo dal Borussia Dortmund, uno dei migliori talenti di calibro internazionale. In uscita non è da poco l’addio di Karim Benzema, deciso a chiudere la carriera in Arabia all’Al-Ittihad Club, e quello di Marco Asensio, Mariano Diaz e Eden Hazard, svincolati. 

Le altre pretendenti

Ma la vita per le due big spagnole non sarà così semplice, considerando le altre pretendenti al titolo. Come l’Atletico Madrid, campione nelle stagioni 2013-14 e 2020-21, praticamente divenendo l’unico club a interrompere il dominio di Barcellona e Real. Nell’ultima stagione si è fermata a un punto dai Blancos e a 11 dai Blaugrana, ecco perché la vittoria del campionato da parte dei Colchoneros non è così impossibile, ancor più se in panchina siede ancora el Cholo Simeone e lato calciomercato si registra l’arrivo di Antoine Griezman a titolo definitivo e di Javi Galan, esterno sinistro di difesa, dal Celta Vigo.

Una menzione speciale va però anche al Siviglia, lontano nelle gerarchie del campionato ma una squadra che è considerata dagli analisti una vera outsider, in grado di approfittare di eventuali passi falsi delle squadre più quotate. Alle spalle ha la vittoria dell’Europa League per la settima volta nella sua storia ma sul mercato al momento non si registrano grandi movimenti oltre all’acquisto di Loic Badé, un centrale difensivo, dal Rennes per 12 mln €.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano