-0.1 C
Torino
martedì, 30 Novembre 2021

Andrea Russi in coma dopo il vaccino: come nasce una fake news

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left.

“Lui è il mio amico Andrea Russi, consigliere comunale di Torino e medico radiologo al San Luigi di Orbassano, stamattina si è vaccinato per il Covid 19 ma purtroppo dopo pochi minuti dalla somministrazione è finito in rianimazione, sta lottando tra la vita e la morte in queste ore. Prego per lui e sono accanto alla sua famiglia. Un consiglio: non vaccinatevi”. Andrea Russi, consigliere M5s a quanto pare non ce l’ha fatta…dal ridere! Quando si è ritrovato protagonista di una fake news che sta girando sui social in queste ore. Il consigliere e radiologo effettivamente si è vaccinato, ma sta bene e ha brindato in salute al nuovo anno. 

Da dove nasce tutto? Da un commento sui social sotto il suo post in cui pubblicava la foto mentre si vaccinava. Subito una no vax ha replicato chiedendo di farlo in diretta “così vediamo come stai nei mesi dopo grazie, visto che un’infermiera che lo aveva fatto in diretta è svenuta e dopo 48 ore è morta”. A chi contestava la bufala la no vax replicava che le tv di regime non dicono la verità, ovvero che “ci sono stati anche sei morti in Inghilterra”. Alla no vax “credulona” c’è chi risponde seriamente e chi invece preferisce farla contenta e stare al suo gioco.

Come ad esempio dei colleghi (veri) di Andrea Russi che spiegano che dopo il vaccino il loro collega si trova in rianimazione e che il 70 per cento dei vaccinati ha reazioni gravi. Non solo, che su 200 vaccinati 24 sono morti e che i poteri forti si sono impossessati del profilo social di Andrea Russi, con il 5g hanno preso le password del profilo Facebook per far credere che stia bene. Insomma, uno scherzo degno del film “Amici miei” del grande regista Mario Monicelli.

La no vax “credulona” nonostante i post siano pieni di luoghi comuni si dice dispiaciuta delle condizioni gravi di Andrea Russi. Uno scherzo che però come detto si trasforma in un post di un certo “Libero Pensatore” in cui si afferma che Andrea Russi è in coma per colpa del vaccino: “Notizia bomba…finisce in coma! Dr Andrea Russi, medico, politico 5 stelle, superpromotore del vaccino, voglioso di essere tra i primi a farsi avvelenare subito dopo l’inoculazione del Farmaco capace di generare una modificazione del Dna finisce in coma in rianimazione al San Luigi di Orbassano”. 

Stiano tranquilli amici e parenti di Andrea Russi, in realtà sta benissimo, a meno che non siano stati i poteri forti a contattarci fingendo di essere lui, raccontandoci questa vicenda che pur essendo spassosa evidenza ancora una volta come i social siano uno strumento importante ma che se mal utilizzato diventino fonte di pericolose bufale. Bufale messe in piedi da persone che alla fine preferiscono non informarsi realmente. “Queste bufale sono pericolose per la società – dice Russi – la gente per queste cose non si vaccina”.

Un prosit ad Andrea Russi!

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano