12.4 C
Torino
lunedì, 24 Giugno 2024

Vinitaly 2024: quando si terrà e quali sono le aspettative

Più letti

Nuova Società - sponsor

Un tripudio di aromi, colori e sapori ha avvolto i padiglioni di Veronafiere in questi giorni. Il Vinitaly 2023, appena conclusosi, ha inviato un messaggio inequivocabile: il vino italiano è pronto per le sfide dei tempi moderni, e l’evento veronese ha dimostrato che, oltre a essere la maggiore festa del vino italiano, ha assunto una crescente rilevanza sul panorama mondiale.

Nonostante l’evento si sia appena concluso, molti appassionati vogliono conoscere già le date del Vinitaly 2024 per organizzare al meglio il loro viaggio e la presenza in città durante questo periodo. 

Il Vinitaly è un evento di portata internazionale e conoscere in anticipo le date in cui si tiene è importante se non si vuole rischiare di non trovare camere in hotel e voli per Verona, anche se sull’ultimo aspetto va precisato che con il noleggio di un jet privato – in merito a cui il sito fastprivatejet.com fornisce informazioni interessanti – è possibile prenotare un volo anche in una data ravvicinata rispetto a quelle della manifestazione vinicola più importante del Paese.

Com’è andato il Vinitaly 2023? Numeri positivi per un evento unico 

La presenza di numerosi professionisti internazionali ha ulteriormente sottolineato l’importanza dell’evento. Le cantine italiane hanno espresso una grande soddisfazione non solo per l’interesse dimostrato dal mercato estero, ma anche per l’alto valore dei contatti stabiliti durante l’evento.

Ma il Vinitaly non è solo un appuntamento imperdibile per gli appassionati del settore; rappresenta una piattaforma di lancio per le produzioni vinicole italiane. La determinazione e le strategie di branding adottate durante gli anni della pandemia sono ora evidenti e tangibili.

Con 93.000 presenze complessive e 29.600 visitatori stranieri, Vinitaly 2023 ha registrato numeri impressionanti, confermando la sua crescente rilevanza internazionale. Quest’anno, il numero di buyer esteri è aumentato del 20%, con rappresentanti provenienti da ben 143 paesi.

Vinitaly and the City, un evento parallelo, ha anch’esso registrato numeri record, con 45.000 degustazioni nel centro storico di Verona, un incremento del 50% rispetto al 2022. 

Queste cifre parlano da sole, mostrando l’apprezzamento e l’entusiasmo dei wine lover per la produzione italiana.

La visione di Veronafiere è chiara e ambiziosa. Come ha dichiarato il presidente Federico Bricolo: “L’obiettivo è quello di costruire una piattaforma promozionale permanente e coordinata, capace di attrarre investimenti e di promuovere il prodotto italiano all’estero”. 

Questa visione ha trovato riscontro anche nelle parole dell’amministratore delegato Maurizio Danese, sottolineando l’importanza degli investimenti e del matching domanda-offerta.

Il successo del Vinitaly 2023 si riflette anche nella geografia dei visitatori: Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Cina e Canada sono i paesi che hanno mostrato il maggiore interesse, con un marcato aumento delle presenze dall’Asia e dalle Americhe.

Ma la storia non finisce qui. Con l’annuncio dell’apertura dei Vinitaly in Cina, l’orizzonte si amplia ulteriormente. Con il sostegno di Ice Agenzia, Chengdu sarà la prossima tappa. Sarà una nuova opportunità per presentare e valorizzare i vini italiani in un mercato in rapida crescita.

Quando ci sarà il nuovo appuntamento con il Vinitaly 2024?

Il Vinitaly 2023 ha consolidato la sua reputazione come punto di riferimento nel mondo del vino, non solo come celebrazione del vino italiano, ma anche come piattaforma di lancio per i produttori italiani sul palcoscenico mondiale. Con una visione chiara e ambiziosa, e con il supporto di strategie di marketing efficaci, il futuro del Vinitaly sembra più luminoso che mai. 

Appuntamento, quindi, al Vinitaly 2024, dal 14 al 17 aprile, per continuare questa straordinaria avventura enologica.

Un evento di tre giorni che si prospetta ancora più interessante e vivace di quello del 2023, grazie ad una visione di crescita sia di rilievo della manifestazione a livello internazionale sia per il supporto che i suoi organizzatori continuano a fornire a livello di marketing e di pubblicizzazione del Vinitaly in Italia e nel resto del mondo. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano