11.1 C
Torino
lunedì, 28 Settembre 2020

Valle (PD): “Ddl Allontanamento zero, troppa la fretta di piantare per primi la bandierina”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Paolo Bogliano
Paolo Bogliano
Inizio nel 2001 come redattore presso News Italia Press oltre a scrivere articoli segue la rassegna stampa internazionale. Si trasferisce a Milano dove si forma come comunicatore all'interno dell'organizzazione di eventi e customer care.

Oggi, in Regione Piemonte, il centrodestra ha incardinato in quarta commissione il disegno di legge della giunta Cirio e nello specifico dell’assessore ai Bambini, Chiara Caucino “allontanamento zero”, il quale prevede la riduzione degli allontanamenti dalle famiglie di quei minori dichiarati in situazioni di maltrattamenti o forte indigenza economica.

Sull’argomento è intervenuto il consigliere del Partito Democratico Daniele Valle, il quale ha denunciato un’eccessiva fretta nel chiudere i lavori di discussione da parte degli stessi promulgatori del provvedimento. Arrivando al punto di negare la possibilità di ascoltare in commissione gli attori del sistema tutela minori che tutti i giorni operano nell’ambito del sociale.

- Advertisement -

«Non c’è stato tempo di completare i lavori della commissione di indagine voluta da Fratelli d’Italia, troppa la fretta di piantare per primi la bandierina su un’alta montagna di propaganda. Chi vincerà nella corsa tutta a destra? C’è fretta di chiudere entro le elezioni emiliane?» ha dichiarato Valle «La fuga dal confronto è sintomatica delle poche, scarse ragioni di questa battaglia della Lega, che è tutta ideologica e di propaganda. Sulla pelle dei bambini e delle famiglie»

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

L’algoritmo dell’indignazione: politica e giustizia ai tempi dei social

Spesso accade che nelle Famiglie numerose, i genitori, i nonni e gli zii, anche se non lo ammetterebbero mai, hanno un figlio...

Imprese e Covid: alla Festa de L’Unità si discute di ripresa economica di Torino

E' stata l'occasione per confrontarsi su uno dei temi più dibattuti degli ultimi tempi l'incontro della Festa de L'Unità dal titolo “Torino...

Montagna conferma: “Sono indagato”

“Ieri, proprio a tre giorni dal largo successo elettorale, ho ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Torino”, così il sindaco...

Moncalieri, Montagna appena eletto è indagato per falso

Il sindaco Pd di Moncalieri Paolo Montagna, appena eletto con il 60% dei voti, è indagato. Secondo la Procura di Torino avrebbe...

Di Maio e Zingaretti si spartiscono le amministrative 2021? Il Pd torinese risponde

La notizia diffusa sui quotidiani questa mattina di un accordo tra Pd e M5s sulle amministrative 2021 non lascia indifferente il Pd...