13.2 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Universitari al teatro con lo sconto targato Lega

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sconti sui biglietti di teatro per gli studenti torinesi. È questa l’ultima proposta del capogruppo in Comune della Lega Nord, Fabrizio Ricca, e del suo collega Roberto Carbonero, presentata in Consiglio comunale e che verrà discussa la settimana prossima.
L’idea nasce per avvicinare anche i più giovani alle sale teatrali, spesso troppo care.
«Torino – come sottolinea Ricca – ha un’antica e profonda tradizione culturale legata al teatro, ma è difficile che nelle platee si incontrino molti giovani, soprattutto studenti, il più delle volte a causa dei costi elevati dei biglietti».
«Per questo – continua il consigliere leghista – chiediamo a sindaco e Giunta di attivarsi in tal senso, in modo da poter rendere il mondo del teatro più accessibile agli universitari».
Già al prossimo Consiglio comunale quindi, la Sala Rossa potrebbe decidere se applicare degli sconti sui singoli biglietti. Uno spettacolo a volte può arrivare a costare anche 50 o 60 euro, creando un forte disagio per chi non può permetterselo. La volontà espressa dalle camicie verdi è proprio quella di arrivare ad applicare delle agevolazioni importanti proprio sui prezzi per invogliare incentivare sempre più persone e allargare il pubblico della fascia d’età più bassa. «È importante – conclude Ricca – che i giovani, che desiderino avvicinarsi a questa forma di cultura, ne abbiano la possibilità senza insormontabili ostacoli economici».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano