13.6 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Un asteroide colpirà la terra tra pochi giorni? Parola di un mistico catastrofista

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo
Ha fatto scalpore l’affermazione dell’ottanquattrenne conduttore televisivo del canale ABC Pat Robertson, secondo cui la prossima settimana la vita sulla terra verrà cancellata da un immane catastrofe per l’impatto con una pioggia di bolidi celesti. «Stiamo pronti al momento in cui il Signore ci farà tornare a casa» è il suo appello privo di alcun riscontro scientifico.
Robertson è un vero cultore del genere mistico catastrofista che in America, e non solo, ha numerosi seguaci. Le sue affermazioni hanno comunque creato spavento tra i tanti fan del tele evangelista.
Il rischio di un impatto con un oggetto proveniente dallo spazio è comunque una cosa concreta e gli spazi siderali sono costantemente oggetto di un costante monitoraggio, con appostiti programmi continuamente aggiornati che seguono il comportamento di piccoli oggetti in avvicinamento che potrebbero in qualche modo sfiorare la nostra Terra. Per il momento assicuriamo che non vi sono oggetti nelle vicinanze. Anche se nell’autunno scorso sono stati individuati, e messi nel mirino dalla Nasa, tre asteriodi che viaggiano verso un area che potrebbe interessare anche il nostro pianeta. Per ora gli oggetti sono ancora lontani milioni e milioni di chilometri e non è scattato alcun allarme.
Le affermazioni del conduttore non hanno, come detto, alcuna base scientifica e sono frutto del suo consolidato fanatismo di taglio mistico. Per avallare la sua tesi Robertson ha fatto cenno ad un eventuale spostamento dovuto alla “frusta gravitazionale” del pianeta Giove. Insomma la prossima settimana non sono attese catastrofi spaziali come quella che ha fatto sparire i dinosauri milioni di anni fa.
Isomma dopo la bufala del 2012 per ora si può stare tranquilli. Questi approcci privi della minima verifica scientifica creano solo inutili allarmi e lasciano stupiti per il sorprendente seguito che simili proclami mistico catastrofisti riescono ancora a creare. O ovviamente il tele evangelista non è nuovo a queste uscite e in ogni tragedia causata da Inondazioni e terremoti ha visto la mano punitiva del signore. Inutile aggiungere altro sulle opinioni di questo signore su omosessualità e femminismo. Tutto questo in un momento in cui riusciamo a scoprire pianeti a cinquecento anni luce di distanza. Non è un segreto che sul catastrofismo si facciano fortune con libri film e si sviluppino fenomeni dipendenza e consenso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano