17.3 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

Ucraina, in Piemonte previsto l’arrivo di 70 mila profughi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sono 70mila i profughi che dall’Ucraina potrebbero arrivare in Piemonte. La stima è del console onorario Dario Arrigotti che, intervenendo questa mattina in Consiglio regionale al convegno ‘La guerra e le donne’ promosso dal Comitato regionale diritti umani e civili con la Consulta femminile regionale, auspica un “piano a 360 gradi per dare sostegno continuativo agli ucraini. Perché la guerra durerà a lungo”.
“Il sostegno dell’Italia e del Piemonte ai profughi ucraini è straordinario – aggiunge -, ma sarà necessario continuare a fare il massimo perché si sentano il più possibile a casa. Dovremo aiutarli a costruirsi un futuro sicuro, qui o altrove. E andrà anche programmato un sostegno, forte e strutturato, per le famiglie, ad oggi oltre duemila, che si sono dette pronte a ospitare queste persone. Gli aiuti in alimenti e farmaci stanno arrivando in grande quantità ai confini dell’Ucraina, dove rischiano anche di rimanere bloccati per un certo tempo; ora, secondo me, bisogna concentrarsi sugli aiuti da organizzare qui”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano