16 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Travolse tre persone al Caat: ambulante agli arresti domiciliari

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Ha patteggiato la pena ad un anno e 8 mesi di carcere Alberto Botta, il grossista che all’alba del 23 maggio, durante lo sciopero al Caat di Grugliasco, venne arrestato per aver investito tre persone ferendole lievemente.
Il 38enne, usò il furgone del quale era alla guida per forzare il blocco ai cancelli del Centro agroalimentare, proprio durante lo sciopero dei facchini, travolgendo a tutta velocità diverse persone tra poliziotti e manifestanti.
Il bilancio fortunatamente, fu di tre feriti lievi. L’uomo però, venne poi bloccato dalla polizia, che lo arrestò salvandolo dal linciaggio. «Ho perso la testa» si giustificò Botta davanti agli investigatori per spiegare il folle gesto.
Il pubblico ministero Andrea Padalino gli ha contestato i reati di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Botta, come detto, ha patteggiato un anno e 8 mesi di reclusione e il gup gli ha concesso gli arresti domiciliari.

@SaraAliebrti2

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano