21.3 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Toro, Ventura: “Contro il Cagliari inizia il nostro campionato vero e proprio”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È riuscito dove altre dieci squadre hanno fallito: portare il Torino a fermare la Roma dei record. Ma Giampiero Ventura sa che non è il momento di pensare al passato, perché domani c’è da affrontare il Cagliari al Sant’Elia. E lui che conosce bene sia il i rossoblù sia Cellino sa che non sarà una sfida facile: «Affrontare i sardi reduci da tre sconfitte significa che il nostro compito sarà difficilissimo sotto il piano agonistico e caratteriale» evidenzia Ventura nella conferenza pre-partita.
«Arriviamo alla partita di domani ancora in emergenza – sottolinea il tecnico – Ora abbiamo una serie di sfide in cui i punti saranno forse ancora più importanti perché affronteremo delle dirette concorrenti. Inizia il nostro campionato vero a proprio, ma purtroppo non ci arriviamo nelle migliori condizioni fisiche: è il nostro unico problema. Detto questo andiamo ad iniziare questo pezzo di torneo in cui, Lazio a parte, incontreremo squadre della nostra forza». L’infermeria del Torino è infatti piena, e a anche i  giocatori a disposizione non sono nelle condizioni migliori. Ieri poi si sono fermati Barreto e Pasquale, che il tecnico non vuole rischiare per evitare ulteriori problemi. Per questo Ventura ringrazia la pausa della Nazionale, che venerdì prossimo affronta la Germania a San Siro. «Spero che questo sia l’ultimo match in emergenza fisica: solitamente non amo le soste, ma in questo caso per noi è fondamentale perché ci dovrebbe permettere di recuperare diversi elementi della rosa».
«Il Cagliari in questo momento ha meno punti rispetto a quelli che la rosa suggerirebbe: ha giocatori di grande qualità e sicuramente sarà una sfida impegnativa. Per quanto ci riguarda non c’è euforia per il risultato ottenuto contro la Roma, ma solo concentrazione e consapevolezza. La classifica è molto corta – conclude il tecnico – e basta vincere o perdere un match per modificare sensibilmente la propria posizione in classifica e attirare su di sé critiche positive piuttosto che negative».
Per il match contro il Cagliari il tecnico granata ha convocato 19 giocatori: Basha, Bellomo, Berni, Bovo, Brighi, Cerci, D’Ambrosio, Darmian, El Kaddouri, Gazzi, Glik, Gomis, Immobile, Maksimovic, Masiello, Meggiorini, Moretti, Padelli, Vives. Non sono stati convocati per la trasferta in terra sarda il difensore Pasquale (elongazione al bicipite femorale sinistro) e Barreto (elongazione del gemello mediale destro). Per entrambi ripresa graduale del lavoro durante la prossima settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano