18.1 C
Torino
martedì, 22 Settembre 2020

Torino distribuisca mascherine trasparenti per i non udenti

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

E’ stata discussa oggi in Consiglio comunale a Torino l’interpellanza della Consigliera Federica Scanderebech per sollecitare il problema dell’isolamento delle persone non udenti.

Dichiara la Consigliera Scanderebech: “I non udenti sono penalizzati fortemente nello svolgere anche le più semplici attività, come pagare alla cassa di un supermercato o interagire con l’impiegato di uno sportello pubblico. In questo particolare momento storico, quindi, sorge la necessità di distribuire a tutte le persone che entrano in contatto con un non udente una mascherina trasparente. Non solo ai familiari, quindi, ma la distribuzione deve riguardare il personale sanitario, i volontari delle ambulanze, i lavoratori di uffici pubblici e tutti coloro che svolgono lavori di pubblica utilità in cui imprescindibile è il contatto con l’utente”.

- Advertisement -

Aggiunge Scanderebech: “Diversi Comuni Italiani si sono già allineati su questa iniziativa, l’11 aprile i Comuni di Grugliasco e Collegno hanno iniziato una distribuzione, successivamente dal 9 maggio anche il comune di Pietrasanta procedeva alla distribuzione. Credo che anche il nostro Comune con responsabilità debba fare la sua parte per non lasciare nessuno isolato in questo drammatico periodo, sarebbe questa buona pratica un servizio indispensabile di accessibilità completa per poter continuare a leggere il labiale”.

- Advertisement -

Conclude la Consigliera Scanderebech: “Il Comune di Torino ha il dovere di farsi tramite di un’esigenza e predisporre una giusta comunicazione sulla reperibilità di tali DPI, e in qualità di datore di lavoro dei servizi sociali che quotidianamente si interfacciano con tale utenza deve iniziare a prevedere che i dipendenti comunali in questione siano dotati di tale strumento se si vuole essere all’avanguardia su un tema di accessibilità dei servizi e non si voglia isolare nessuno in questo drammatico momento. Quest’oggi abbiamo avuto contezza che saranno in vendita 50 mascherine trasparenti a 4,40 euro in tutto il Comune, cosa sono 50 mascherine su un comune come quello di Torino? Ringraziamo gli ulteriori 400 dispositivi che l’Ente Nazionale Sordi metterà a disposizione. Ma come sempre il Comune non ha fatto la sua parte e prendo atto che non distribuirà alcun dispositivo simile ai suoi servizi che sono a contatto con tale utenza. Non posso che esserne molto molto dispiaciuta”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Laus: “Periferie diventino zone franche urbane”

Da tempo Torino è salita sul podio nazionale delle città con le periferie più popolate. E il primato purtroppo le è valso...

Moncalieri, Paolo Montagna si conferma sindaco. Ballottaggio a Venaria e Alpignano

Secondo mandato per Paolo Montagna, l'esponente del Partito Democratico che al primo turno si riconferma sindaco di Moncalieri con un consenso che...

Pd, lavorare sulle periferie per superare il voto “di protesta”

L'analisi del voto, a caldo, è sempre frutto di una percezione personale in attesa di dati più chiari, flussi e studi più...

Caso Ream, Appendino: “Ho agito in buona fede. Resto sindaca ma mi autosospendo da M5s”

Dopo la sentenza di primo grado che la condanna a sei mesi per il reato di falso in atto pubblico relativo al...

I Cinque Stelle dalla parte di Appendino: “Continuiamo a sostenerla”

Se la maggioranza pentastellata ha vissuto momenti di crisi e ha dubitato della propria sindaca non è di certo oggi. Anzi la...