20.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Torino, all’Amedeo di Savoia il farmaco per combattere il covid 19

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’Amedeo di Savoia è stato il primo ospedale del Piemonte ad aver isolato il virus. Oggi è coinvolto, in attesa del vaccino, nella sperimentazione di carattere internazionale del Remdesevir, su pazienti risultati positivi al Covid 19; la terapia permette di trattare i casi di polmonite derivanti dalla positività al virus. Remdesevir, è un farmaco anti virale utilizzato per l’ebola che ha dimostrato di dare buoni frutti. Ora pare che questo farmaco sviluppato da Gilead Sciences, possa dare lo stesso riscontro sul Coronavirus.

Il tutto avverrà sotto la supervisione del professor Giovanni Di Perri che spiega che la sperimentazione durerà 28 giorni e che si sottoporranno 40 malati di Covid 19. Gli studi non avranno costi aggiuntivi per l’Asl torinese, la Giled Sciences corrisponderà 7506 euro per ogni paziente valutato, la rimanenza servirà per l’acquisto di apparecchiature per la ricerca e per la formazione del personale.
Come spiega Di Perri, il farmaco inibisce la replicazione del genoma dei virus Rna, famiglia alla quale appartiene anche il Covid-19. La sperimentazione è di vasta scala e coinvolge L’Amedeo di Savoia che si è rivelata quindi un’eccellenza per combattere il coronavirus.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano