20.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Tav, le delegazioni italo-francesi mercoledì a Torino per la conferenza intergovernativa

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il comune di Torino, dopo la dichiarazione del sindaco Stefano Lo Russo di voler rientrare nell’Osservatorio sulla Torino-Lione, spinge l’acceleratore sulla Tav. E mercoledì 15 ospiterà presso il Consiglio Metropolitano di piazza Castello la seduta intergovernativa Italo-francesce istituita dai Governi dei due Paesi per il collegamento ferroviario Torino Lione. L’incontro sarà aperto dal sindaco di Torino e della Città metropolitana Stefano lo Russo, dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, dal prefetto di Torino Raffaele Ruberto, dalla coordinatrice del corridoio mediterraneo Iveta Radicova e presieduta da Paolo Foietta. 

La delegazione francese sarà guidata da Josiane Beaud. Tra gli interventi previsti, quelli del commissario straordinario della Torino-Lione Calogero Mauceri, del direttore generale di Telt Mario Virano, di Joel Prillard per la Prefettura di Lione, di Bernadette Veca del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilita’ Sostenibili. Altri interventi tecnici sono affidati ad Alessandro Hannetti e Manuela Rocca di Telt, Oliver Pas del Ministero francese dello sviluppo e a Carlo di Gianfrancesco del Ministero italiano per la transizione ecologica. La conclusione dei lavori è prevista intorno alle ore 17.30, dopo le comunicazioni sull’attività del Comitato tecnico-sicurezza affidate al presidente della sezione italiana Carlo Ricciard e della sezione francese Fre’de’ric Ricard.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano