18.3 C
Torino
venerdì, 12 Agosto 2022

Rogo di Beinasco, situazione sotto controllo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

E’ sotto controllo la situazione del rogo scoppiato domenica pomeriggio a Beinasco, nel deposito della ditta di materiale plastico, Demap. Lo assicura il sindaco della città Daniel Cannati

“Siamo al lavoro da questa notte insieme ad Arpa, ai tecnici del Comune e al comandante della Polizia Locale: la situazione è costantemente monitorata, con particolare attenzione alle scuole e agli asili, e siamo pronti, se dovesse rendersi necessario, a prendere ulteriori iniziative. L’incendio è completamente sotto controllo e dovrebbe essere estinto entro la mattinata”. 
“Nella giornata di oggi – spiega il sindaco in una comunicazione social -, in alcune zone di Beinasco, per effetto dell’inversione termica, l’odore di bruciato sarà più acuto. Il monitoraggio dell’Arpa è andato avanti per tutta la notte e nella tarda mattinata di oggi saranno in grado di disegnare un quadro più chiaro della situazione”. 

La stessa Arpa assicura che “Le condizioni metereologiche attuali stanno trasportando i fumi negli strati più alti e i controlli effettuati danno misure dei COV (composti organici volatili, ndr) poco oltre i valori di fondo”. I controlli di Arpa proseguiranno fino al totale spegnimento dell’incendio. 

Anche per quanto riguarda Torino Palazzo Civico spiega che “nella notte i venti hanno cambiato direzione e la ventilazione attuale sta sospingendo i fumi verso sud ovest. I valori di composti organici volatili misurati nella zona sud della città, in una prima fase più interessata dalla ricaduta dei fumi, questa mattina sono nettamente calati”.

La Demap intanto ha precisato che tutti i dipendenti sono incolumi. “Al momento l’attenzione dell’azienda – viene spiegato – è tutta rivolta a garantire il ripristino delle aree in piena sicurezza e a collaborare con le Autorità di controllo alle verifiche ambientali necessarie”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano