28.7 C
Torino
venerdì, 14 Agosto 2020

Tassa di soggiorno, il Pd presenta Ddl per regole più chiare e recupero introiti non versati

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuovasocietà. Caporedattore dal 2017. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano.

E’ a firma del senatore Pd Mauro Laus il disegno di legge che vuole mettere ordine sulla questione della tassa di soggiorno che gli albergatori devono ai Comuni. Una proposta che prende spunto dai recenti fatti di cronaca dove a Roma ben 20 strutture alberghiere sono finite nel mirino della procura per non aver versato al comune capitolino le somme pagate dai turisti. Un danno per la Capitale pari a otto milioni di euro. E non va meglio alle altre città e comuni turistici d’Italia.

Il Ddl Laus modifica parzialmente il precedente decreto del 2011 e stabilisce che il gestore della struttura ricettiva sarà individuato dunque quale responsabile unico del versamento dell’imposta di soggiorno e in caso di omesso, ritardato o parziale versamento, si vedrà applicata la relativa sanzione amministrativa stabilita in base alle leggi vigenti. «Non sono ammesse scuse – spiega Laus – per chi non versa, salvo la possibilità di rivalersi eventualmente sugli ospiti che non hanno pagato. Quei denari sono dovuti per legge e rappresentano un capitolo importante nelle casse dei Comuni. Per contro lo stesso legislatore ha omesso per quasi un decennio di disporre le necessarie modalità applicative del tributo, preferendo costosi e talvolta iniqui processi penali a carico degli imprenditori, senza che fosse garantita la certezza del diritto».

- Advertisement -

Nel testo presentato dal senatore Dem, però, vengono anche le responsabilità degli enti locali che dovranno regolamentare in modo chiaro le modalità di versamento della tassa e i relativi controlli. «Ma ancor più importante – prosegue Laus – è il vincolo di destinazione delle risorse derivanti dalla tassa di soggiorno, che i Comuni debbono dimostrare essere davvero destinate a interventi in via esclusiva nel comparto turistico».

- Advertisement -

Infine, agli operatori alberghieri non in regola viene concessa anche un’ultima change. Per 120 giorni dalla approvazione della legge si chiede infatti la sospensione dei procedimenti penali e la possibilità di versare le somme dovute entro tali termini, estinguendo così il reato contestato.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...

Caso Embraco, Cirio: “Da parti in causa serve risposta chiara”

"Seguo la vicenda Embraco ormai da due anni ed è inammissibile che solo oggi, per la prima volta, si siano trovati seduti...