16.8 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Studenti contro il vertice. Scontri in piazza Castello

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mattinata agitata a Torino. In piazza la Fiom di Maurizio Landini e i collettivi studenteschi contro il vertice dei ministri europei del Lavoro, in programma oggi e domani nella città sotto la Mole.
Tensione in piazza Castello, dove si è conclusa con un comizio la manifestazione della Fiom ma soprattutto luogo blindato dalle forze dell’ordine in previsione del vertice. Gli studenti si sono diretti verso il Teatro Regio, verso la zona rossa che delimita l’area dove oggi pomeriggio comincerà il summit dei ministri.
Il primo contatto è stato con le transenne installate come prima protezione della zona. I manifestanti hanno sorpreso polizia e carabinieri riuscendo a rimuovere una parte del muro di transenne, poi è partito il lancio di pomodori e uova colorate contro lo schieramento di polizia, la quale ha immediatamente e duramente risposto: sono stati sparati lacrimogeni, è stato minacciato l’uso dell’idrante e sono state effettuate cariche. Cinque manifestanti sono stati fermati.
Immediata la presa di distanza della Fiom. Maurizio Landini ha continuato il comizio durante gli scontri adiacenti al Teatro Regio, preoccupandosi più che altro di far presente quanto il gas lacrimogeno stesse colpendo i lavoratori scesi in piazza con il sindacato.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano