11.4 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Società di Torino ottiene un pignoramento milionario ai danni della Regione Sardegna per un reality

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La società torinese Showlab Srl ottiene un pignoramento ai danni della Regione Sardegna di 1,5 milioni di euro. A deciderlo il tribunale di Torino che ha notificato alla banca Unicredit il decreto ingiuntivo di pagamento. La vicenda è legata alla convenzione stipulata ai tempi della Giunta sarda di centrodestra di Cappellacci tra “Sardegna Promozione” e Showlab, con la quale la società torinese si impegnava a realizzare la produzione del programma televisivo “Sweet Sardinia”, per la promozione e comunicazione dell’isola.
Il programma è andato in onda sui canali digitali Mediaset, ma quando si è insediata la Giunta di centrosinistra diPigliaru la delibera che assegnava il finanziamento di 900 mila euro a Showlab è stata annullata.

In seguito la società di Torino, che non aveva ricevuto ancora denaro dalla Regione, ha impugnato l’annullamento davanti al Tar della Sardegna che, a sua volta, con sentenza dell’11 novembre 2015, ha annullato la delibera del commissario straordinario di “Sardegna Promozione”.
«La Regione Sardegna – ha spiegato l’avvocato di Showlab, Luca Olivetti – si è opposta invano e ha proposto di versare a Showlab 700 mila euro», denaro rifiutato dall’azienda.

E ora, come detto, l’ingiunzione di pignoramento per una cifra di 1.544.409,76 euro

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano