7.3 C
Torino
martedì, 13 Aprile 2021

Smog, il Comune di Torino pronto alla deroga dei blocchi del traffico

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Continua a tenere banco la discussione sui blocchi del traffico che, in seguito ai livelli di PM10, sono scattati in questi giorni costringendo molti automobilisti a lasciare la macchina a casa nonostante la pandemia da Covid abbia ridotto anche il numero di passeggeri sui mezzi pubblici.

Una coperta troppo corta che Regione, Governo e Comuni continuano a tirare. A tale proposito l’assessore all’Ambiente del Comune di Torino rompe gli indugi e si dice pronto a una deroga del regolamento: “La Regione non sta proponendo decisioni in merito, ma rimbalzando sul Governo, mentre in questo momento è necessario intervenire subito perché è indispensabile che le persone possano muoversi evitando assembramenti. Per questo la Città è disponibile a coordinarsi con gli altri comuni metropolitani, attraverso il Tavolo della qualità dell’aria, per definire delle deroghe condivise. Si può pensare di fare come territorio una deroga al livello arancione” afferma Unia. 

“Avremmo preferito che fosse la Regione a coordinare – prosegue – ma visto che sta temporeggiando noi diamo la nostra disponibilità ad andare a ragionare su quali siano le deroghe più efficaci”. 

Unia ha anche aggiunto come “è anche necessario che la Regione faccia valere quanto contenuto nel piano sui riscaldamenti, in particolare per le biomasse”. “La tutela dell’ambiente resta per noi una priorità ma ci sono emergenze, come questa, che richiedono di andare oltre per consentire ai cittadini di muoversi in sicurezza”, conclude l’assessore. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano