18.6 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

Smat, consegnata la Menzione speciale del premio “Amministrazione, cittadini, imprese”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

É stato consegnato dalla vice presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia e dal presidente di Italiadecide Luciano Violante il premio “Amministrazione, cittadini, imprese” 2019 di “Italiadecide” per il quale Smat ha ottenuto la Menzione speciale per i sistemi tecnologici ed innovativi impiegati.

La cerimonia si è svolta lunedì 25 marzo in occasione della presentazione del Rapporto annuale di italiadecide, presso la Camera dei Deputati e alla presenza del Presidente della Repubblica è stato consegnato il riconoscimento onorifico alle attività svolte dalle Società pubbliche che gestiscono sistemi idrici integrati.

Istituito da “italiadecide” con il patrocinio del Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, il Premio è nato con l’intento di far conoscere e promuovere i casi di eccellenza di imprese a gestione industriale e soggette a controllo pubblico che offrono servizi di qualità ai cittadini e utenti.

Qualità dei servizi erogati, produttività ed efficienza, sono alla base di questi importanti riconoscimenti, ottenuti da realtà diverse per dimensione e dislocazione territoriale, ma accomunate da un elemento chiave: la gestione industriale del servizio.

A tale proposito Smat si è distinta per un modello virtuoso che coniuga tre azioni sostanziali per una corretta gestione: ricerca, innovazione tecnologica e formazione, mettendola al servizio del cittadino attraverso adeguati investimenti.

«Oggi nella nostra azienda operano 1.016 persone – commenta il presidente di Smat Paolo RomanoSolo nel nostro Centro Ricerche trovano impiego 70 specialisti tra ricercatori, ingegneri, biologi, fisici, chimici, biotecnologi e qui negli ultimi 3 anni sono stati sviluppati 80 progetti per il miglioramento della qualità’ del servizio idrico. Gli investimenti effettuati nel 2018 pari a circa 90 milioni di euro evidenziano l’impegno dell’azienda ad una gestione del Servizio attenta ai livelli di qualità da garantire agli utenti con una economia di gestione efficiente e sostenibile per l’intera collettività».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano