23.3 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Smat al Moncalieri Jazz Festival

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Anche Smat parteciperà alla XX edizione del Moncalieri Jazz Festival, che oltre ad essere un appuntamento musicale sarà l’occasione per trattare di temi legati all’ambiente e alla sostenibilità. Infatti, la tradizionale “Notte nera del Jazz” diventa la “Notte Blue del Jazz”, proprio per celebrare il coloro dell’acqua, fondamentale risorsa.
Nell’ambito della programmazione del Festival, Smat parteciperà al Blue’smART” MEETING per parlare di acqua e delle sue criticità presentando lo studio dei cambiamenti climatici e l’utilizzo di scenari previsionali per l’elaborazione di strategie e piani di intervento utili ad affrontare eventuali situazioni di emergenza. Smat illustrerà anche le attività del Centro Ricerche che lavora per sistemi innovativi di trattamento delle acque e per sviluppare nuove tecnologie applicate alla distribuzione dell’acqua. Questo anche grazie alla collaborazione con importanti Enti di Ricerca (fra cui Politecnico ed Università di Torino, WRc, Istituto Mario Negri) e con partner industriali di livello nazionale ed internazionale (ENI, Thales Alenia).
Ad esempio nel 2016 Smat ha avviato un progetto di studio della vulnerabilità ai cambiamenti climatici delle risorse idriche sotterranee utilizzate per scopi idropotabili, con partner come il CNR-IGG, il Dipartimento DIST del Politecnico di Torino, l’ARPA Piemonte e la Società Meteorologica Italiana. L’obiettivo è di fornire importanti indicazioni per la realizzazione delle infrastrutture necessarie per il futuro del nostro territorio.
Significativi anche il progetto BIOWYSE co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020 e finalizzato allo sviluppo ed alla validazione di un sistema integrato di controllo in tempo reale della biocontaminazione per prevenire, monitorare e mitigare il rischio di contaminazione microbiologica nei sistemi idraulici e sulle superfici umide a bordo dell’ISS e per future missioni di esplorazione spaziale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano