19 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Sindaci valsusini in piazza contro la Torino-Lione: "Ogni euro speso per il Tav è rubato alla collettività"

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

«Ogni euro speso per la linea ad alta velocità Torino-Lione è un euro rubato a sanità, scuola e difesa del territorio». È questo uno degli slogan con cui i sindaci e le amministrazioni comunali della Valle di Susa manifesteranno insieme al Movimento No Tav il 21 febbraio prossimo.
Un corteo nazionale per rispondere alla sentenza del maxi processo ai 47 No Tav condannati il 27 gennaio scorso e per ribadire «la mai perduta unità di intenti e la ferma e immutata opposizione alla grande opera inutile, a maggior ragione in tempi di crisi generalizzata e di tagli», come si legge nella nota.
Sabato, a Torino nel corso della manifestazione, i consigli comunali della Valle di Susa delibereranno con i sindaci in fascia tricolore perché «i soldi dei cittadini non vengano sprecati mentre si chiedono sacrifici su servizi essenziali».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano