11.4 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Scrub: gli ingredienti per l'esfoliante fatto in casa

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Vanna Sedda
Per rigenerare la pelle non occorre recarsi presso i centri estetici o acquistare costosi prodotti cosmetici. Basta guardare cosa si ha nella dispensa della cucina per preparare in casa un esfoliante per la pelle, meglio conosciuto come scrub.
Sale, zucchero, bicarbonato, olio, miele e caffè, sono solo alcuni degli ingredienti che si possono utilizzare, tutti naturali e facilmente reperibili. Oltre ad essere economici, non sono inquinanti e soprattutto riducono il rischio di allergie e di effetti collaterali, derivanti dalla presenza di elementi chimici. Si potrà così ottenere uno scrub che aiuta viso e corpo ad avere un aspetto sano e luminoso, favorendo il rinnovamento dell’epidermide. L’importante è utilizzare componenti nutrienti e delicati, con un componente che possa attivare un’azione abrasiva.
La ricetta più semplice e delicata per preparare un esfoliante in casa prevede 1 cucchiaio di farina d’avena e acqua, quanto basta per creare una crema morbida e non troppo liquida. Va stesa sul viso con massaggi circolari, lasciata in posa per un paio di minuti, e poi risciacquata con acqua abbondante. Deterge, lenisce e agisce positivamente contro i brufoli e il grasso della zona T, (fronte e naso).
Per un rimedio veloce, invece mescolare insieme 1 cucchiaino di zucchero, 3 cucchiai di olio d’oliva, o meglio di mandorle dolci, e 2 cucchiai di miele. Amalgamare bene il tutto e massaggiare sulla pelle leggermente umida, con movimenti circolari. Risciacquare infine con acqua. Più i granelli di zucchero saranno piccoli, più delicato risulterà lo scrub.
Come zucchero è consigliabile usare quello di canna. Oltre a esfoliare, ha anche un’azione schiarente cutanea perché contiene un discreto quantitativo di acido glicolico, un alfa-idrossiacido normalmente utilizzato in cosmetica.
Un’altra soluzione a base di zucchero ha come ingredienti un cucchiaio di yogurt bianco intero e due cucchiai rasi di zucchero, da amalgamare insieme e applicare sul viso frizionando delicatamente per qualche minuto. Oppure si può unire un cucchiaino abbondante di zucchero, un cucchiaino abbondante di miele e un cucchiaino scarso di bicarbonato, sempre da applicare sul viso. In alternativa, il bicarbonato può essere mescolato con acqua fino a creare un impasto da stendere sulla pelle di viso e corpo.
Per uno scrub forte aggiungere al sale grosso qualche cucchiaio di olio d’oliva o di yogurt e alcune gocce di olio essenziale. Non va applicato sul viso, a contatto con gli occhi e soprattutto in presenza di ferite e abrasioni. La variante un po’ più delicata prevede 6 cucchiai di sale fino, 4 cucchiai di miele, 2 cucchiai di infuso di the verde e 3 gocce di olio essenziale al mandarino.
Se invece piace l’aroma di caffè, mescolare all’interno di un caffè mezzo bicchiere di fondi di caffè asciutti, un bicchiere di zucchero di canna, mezzo bicchiere di olio d’oliva, un cucchiaino di cannella in polvere e mezzo cucchiaino di noce moscata.
Infine, non vanno sottovalutate le proprietà di frutta e verdura. Come il cetriolo, che conferisce un’immediata sensazione di freschezza e rigenera la pelle esercitando una buona attività purificante e remineralizzante. Con la sua polpa frullata, unita a una base preparata con zucchero o sale grosso, si ottiene un esfoliante detossinante. Oppure il succo di limone o di mirtillo, unito ai composti ha un’azione schiarente, esfoliante ed antiradicali liberi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano