10.5 C
Torino
giovedì, 23 Maggio 2024

Salone del Libro, 400 occupati per cinque giorni per Coppola fanno del Piemonte la Regione del Lavoro

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Quattrocento posti di lavoro per cinque giorni. Per l’assessore regionale alla Cultura Michele Coppola questo “incredibile” risultato occupazionale farebbe del Piemonte la regione del lavoro.
L’annuncio è stato dato alla presentazione dell’edizione 2014 del Salone del Libro che si terrà a Torino dall’8 al 12 maggio.
«Durante il Salone del Libro – ha rimarcato Coppola – si registrano oltre 4 milioni di euro in pernottamenti, quasi 5 milioni vengono spesi fra ristoranti e bar, più di un milione e mezzo in trasporti, e quasi 2 milioni è il valore dello shopping. Tutti questi dati – ha osservato – ci mostrano come il Salone sia a tutti gli effetti una nuova fabbrica di lavoro».
Insomma una vittoria di Pirro (lavoro sì ma per cinque giorni!) derivante dal nuovo rapporto della Regione con il Salone, «passato dalla logica del bancomat erogatore di fondi a quella del partner industriale, che contribuisce con contenuti e idee».
«Il Salone del Libro – ha osservato – vince quando è la casa di tutti. E questo successo si misura anche con l’annunciato arrivo della Germania come ospite nel 2015, un importante riconoscimento che arriva dal Paese della Fiera del Libro di Francoforte, che ha visto, studiato e apprezzato il nostro modello».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 
 
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano