13.7 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Ricomincia la scuola tra le proteste degli studenti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Secondo giorno di scuola e proseguono anche le manifestazioni studentesche di protesta a Torino. Questa mattina gli studenti hanno protestato davanti al liceo Massimo D’Azeglio contro l’operato del governo e i fondi del Pnrr. I giovani chiedono investimenti a lungo termine sulla scuola, “così da garantire a tutti la totale gratuità dell’istruzione e non solo investimenti spot”, sottolineano i giovani.
Mobilitazione anche al liceo Porporato di Pinerolo contro una situazione fatiscente dell’edificio, spiegano dal Fronte della Gioventù Comunista.
“Ieri io e i miei compagni di scuola siamo entrati in un edificio in cui muffe e infiltrazioni sono la normalità. – racconta Giulia, studentessa del liceo e attivista Fgc – Ci fanno credere che la colpa sia del maltempo, ma il vero problema sono le politiche del governo Meloni, come dei precedenti, che continuano a tagliere i fondi all’istruzione mentre si finanzia la guerra imperialista in Ucraina”.
“In questi giorni il governo sta portando avanti una forte campagna mediatica sul decreto ‘Baby Gang’, ma non si sta facendo nulla per garantire a tutti l’accesso ad una scuola pubblica gratuita e di qualità – aggiunge Giulia -. Il nostro istituto è in questo stato da mesi e ancora non si è fatto nulla per migliorarne le condizioni”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano