15.2 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Quartiere San Paolo: 300 persone in corteo contro la violenza sulle donne

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un corteo di alcune centinaia di persone ha percorso questo pomeriggio le vie del quartiere San Paolo, dove recentemente si è verificato un episodio di stupro a danno di una donna che aveva trascorso la serata con un “frequentatore di bar”.
La mobilitazione era stata chiamata nelle scorse settimane dall’Assemblea Antisessista, che aveva diffuso l’appello a manifestare contro la violenza maschile sulle donne, anticipando di un giorno la tradizionale data dell’8 marzo.
Il corteo è partito dal mercato di piazza Sabotino e si è snodato per il quartiere dietro uno striscione che riportava a chiare lettere: «Senza consenso è stupro. No alla violenza maschile sulle donne». Lungo il percorso le donne che aprivano la manifestazione hanno lasciato su strade e marciapiedi alcuni slogan contro gli stupri fatti con degli stencil, distribuendo volantini che spiegavano le ragioni della mobilitazione e invitando i residenti della zona ad unirsi.
Presenti anche attivisti della lotta per la casa e le famiglie di alcune palazzine occupate del quartiere: da una di queste, in via Monginevro, le occupanti hanno calato dalle finestre un lungo striscione con scritto «Padrone di noi stesse: né violate, né sottomesse».
Lungo il corteo spiccavano inoltre alcuni cartelli che rimandavano all’esperienza delle combattenti kurde dello YPJ, le unità di difesa popolare femminili che da mesi stanno resistendo all’offensiva dell’Isis al confine turco-siriano e che nelle comunità della zona del Rojava stanno attuando anche importanti forme di opposizione al patriarcato e alla violenza maschile sulle donne.
Il corteo, dopo un percorso “a tappe”, è infine ritornato al punto di partenza, dove si è concluso invitando alla partecipazione alle prossime iniziative dell’Assemblea Antisessista che ha coordinato la mobilitazione di questo pomeriggio.
7marzo 7marzo2

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano