18.1 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Juve e Torino sorridono, il Novara aspetta il Venezia

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Momento d’oro per le squadre piemontesi impegnate in serie A. Juventus e Torino vivono, seppur con obiettivi diversi, un periodo in cui quasi tutto pare girare nel verso giusto, un momento positivo confermato anche dagli esperti di scommesse sul calcio di questo sito.
La squadra di Allegri ha in mano lo scudetto, tenendo a bada la Roma a 9 punti di distanza, e non sembra avere nessuna intenzione di mollare proprio adesso: 24 risultati utili su 25 gare, e ancora in corsa su 3 fronti, compresi ottavi di Champions League e di Coppa Italia, dove però le cose si sono complicate grazie a una Fiorentina ritrovata e trascinata da Salah e vittoriosa allo Stadium per 2-1, impresa che non riusciva da anni. Prossimo avversario sarà il Sassuolo di Di Francesco, dodicesimo in classifica a quota 29 punti, squadra non proprio in forma ultimamente e reduce da 3 sconfitte consecutive contro Fiorentina, Napoli e Lazio. Due vittorie e un pareggio sono i precedenti per i bianconeri contro i neroverdi; la squadra di Allegri inoltre è da 4 gare che concede reti, mentre Tévez rimane il miglior marcatore contro gli emiliani grazie a 4 gol messi a segno. Di contro, il Sassuolo non non ha ancora perso due di fila in trasferta. Ancora orfana di Andrea Pirlo, infortunato, la Juve si affida a Evra in mediana; confermato Pereyra, che attraversa un ottimo momento di forma, mentre attacco e difesa rimangono invariati.
Applausi a scena aperta per Ventura e il Torino, che si è messo alle spalle difficoltà e malumori, collezionando una serie record di risultati utili: i granata non perdono dal 6 dicembre scorso, con uno score di 6 pareggi e altrettanti successi, striscia positiva che non accadeva dal 1977. La ciliegina sulla torta poi è arrivata a Bilbao, quando i piemontesi al termine di una gara epica hanno battuto l’Atletico per 3-2, qualificandosi agli ottavi di finale di Europa League. Sarà l’Udinese l’ostacolo che incontrerà il Torino nella 26ª giornata di campionato, squadra che non riesce a vincere contro i granata da 3 sfide consecutive in serie A, senza mai segnare una rete. Fanno notare gli analisti di pronostici sportivi betfair che il Torino è la seconda squadra italiana che più va a segno con i difensori, 10 reti su 28, di cui 6 portano la forma di capitan Glik; in pole position la Fiorentina con 11 gol da parte della difesa.
Periodo poco produttivo per la piemontese impegnata in serie cadetta: la Pro Vercelli è 15/ a a quota 34 punti e non riesce più a vincere. Dal 28 dicembre scorso, giorno dell’ultima vittoria, ha portato a casa solo 4 pareggi su 8 partite. Prossimo step il Brescia. Va molto meglio alle piemontesi in Lega Pro, Alessandria e Novara, impegnate nel girone A e rispettivamente prima a quota 54 e terza a quota 53. I ragazzi allenati da D’Angelo sono in striscia positiva da due mesi, andando a vincere 6 volte e pareggiando in due occasioni. La trasferta sul campo del Pordenone sulla carta risulta facile, visto la posizione della squadra di Rossitto, penultimi a quota 21 punti. Ottimo il lavoro di Toscano al Novara, piazza mai facile da gestire. A un solo punto dalla vetta, il Novara è reduce dalla sconfitta in casa del Como, ed è pronto a ospitare il Venezia.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano