9.1 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Primarie Torino, Grimaldi sceglie Tresso

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Le voci che si rincorrevano negli ultimi giorni parlavano di una sua discesa in campo. Ma oggi Marco Grimaldi le ha messe a tacere scegliendo il suo candidato sindaco, ovvero Francesco Tresso.

“Alle prossime elezioni non ci sarà nessuna rivincita di 5 anni fa. Noi siamo impegnati a far uscire Torino e il Paese dalla pandemia, ma non possiamo e non dobbiamo tornare indietro. L’avversario dei progressisti e dei democratici sarà la destra, quella alle spalle di Damilano, ma per batterla dobbiamo capire che tutto deve cambiare in questa città: Torino, da capitale dello smog, deve diventare capitale della qualità della vita, rivoluzionando la sua mobilità e riconvertendo la sua economia. Da capitale della deindustrializzazione deve diventare centro di un ripensamento radicale del lavoro e dei suoi tempi. Deve essere città di servizi per l’infanzia accessibili a tutti, città della cura e dell’accesso alla casa per tutti. Deve tornare a vivere di cultura, arte, socialità, gioco, in ogni luogo e in ogni quartiere. La ricetta è semplice: Torino deve piacere ai nostri bambini. C’è solo un modo per arrivare a tutto questo: uscirne insieme e farlo coraggiosamente.Qualche mese fa, dopo l’ennesima disponibilità venuta meno, pensavo che il centro-sinistra stesse facendo di tutto per perdere, quando invece avremmo dovuto essere capaci di valorizzare l’impegno di ciascuno per allargare il perimetro, coinvolgere, includere ed entusiasmare più persone possibile. Dicevo che avremmo dovuto fare di tutto per non logorare la pazienza e lo spirito di dedizione di chi si mette in gioco in maniera disinteressata e generosa. Anche per questo oggi firmo per Francesco Tresso. C’è ancora speranza. L’arroganza va battuta con la pazienza e con la cura.Avanti Torino, coraggio!” scrive Grimaldi sui social.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano